MARIANNA VAZZANA
Cronaca

Milano, auto in sosta bersaglio dei vandali: "Scritte indelebili pure sui vetri": l’ira dei cittadini

Sette casi segnalati in via Cascina di Merezzate, tra via Bonfadini e Rogoredo, più uno in viale Abruzzi. Rocca, Municipio 4: "Presentata denuncia alla polizia locale". Ed è spuntato pure un murale abusivo

Un'auto colpita dai vandali in via Cascina Merezzate alla periferia sud est di Milano

Un'auto colpita dai vandali in via Cascina Merezzate alla periferia sud est di Milano

Milano – Segni indelebili sulle carrozzerie delle auto ma anche su finestrini e parabrezza. I vandali hanno colpito tra sabato e domenica su più veicoli parcheggiati in via Cascina Merezzate, tra via Bonfadini e Rogoredo. E una segnalazione è arrivata pure da viale Abruzzi, a Città Studi. I cittadini sono furiosi: "Perché danneggiare le macchine? Non è solo una questione estetica: se i vetri sono sporchi di vernice è pericoloso circolare. Quindi molte famiglie si sono ritrovate senza macchina. Un disagio".

Stando a quanto emerso, ignoti si sono sbizzarriti con bombolette spray color argento tra sabato e domenica. "Hanno imbrattato 6 o 7 auto parcheggiate in via Cascina Merezzate", fa sapere Davide Rocca, che è consigliere di Fratelli d’Italia in Municipio 4. In due macchine sono comparsi degli insulti, nelle altre invece segni incomprensibili e scarabocchi. Sempre nel cuore della notte, "dei vandali hanno imbrattato la facciata di un palazzo. Un gruppetto di 4 persone, tutti maschi, che sono stati avvistati sopra un tetto e che poi si sono dileguati", continua il consigliere. Il sospetto è che si tratti degli stessi autori dei graffiti sulle automobili.

"Un pericolo, perché quei segni ostruiscono la visuale di chi guida – continua –. Ho presentato denuncia al Nucleo antigraffiti della polizia locale, auspicando che tramite le telecamere di sorveglianza si possano individuare i responsabili". Scena fotocopia in viale Abruzzi, dove un’auto (ed è possibile sia un caso tra tanti) è stata immortalata con gli stessi segnacci sul cofano. Scritte indelebili e indecifrabili, color argento.

"Dopo i finestrini infranti per rubare negli abitacoli e la rottura di specchietti delle auto parcheggiate in strada, ora assistiamo a questo altro tipo di vandalismo – commenta Fabiola Minoletti, vicepresidente del Coordinamento comitati milanesi –. Speriamo non prenda piede". E se nella zona sud-est a colpire sono i writer vandalici, a nord, e in particolare a Niguarda, da un mese gli abitanti lanciano l’allarme roghi: domenica sono andate a fuoco due auto parcheggiate in via Grivola. Il mese scorso, un’altra dozzina di veicoli tra macchine e scooter è finita inghiottita dalle fiamme. «Che ci sia un piromane in giro? Siamo preoccupati", hanno ribadito su queste pagine. L’attenzione è alta, sia del Comune, con anche il Municipio 9, e sia delle forze dell’ordine. Ci sono indagini in corso.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro