Sconcerto e paura: "A Lainate non era mai successo niente di simile"

LAINATE La selvaggia aggressione di martedì sera – che solo per un caso fortunato non si è trasformata in tragedia...

Sconcerto e paura: "A Lainate non era mai successo niente di simile"
Sconcerto e paura: "A Lainate non era mai successo niente di simile"

LAINATE

La selvaggia aggressione di martedì sera – che solo per un caso fortunato non si è trasformata in tragedia – suscita sconcerto e preoccupazione in città. A partire dal sindaco Andrea Tagliaferro (nella foto), che però sottolinea come si tratti di un caso isolato. "Nonostante l’orrore per quanto successo, Lainate rimane una città sicura – spiega –. Grazie anche agli impianti di videosorveglianza e all’intervento delle forze dell’ordine, il responsabile è stato arrestato e ha ammesso di avere compiuto il terribile gesto. Esprimo a nome mio e dI tutta l’amministrazione comunale vicinanza alla famiglia e la speranza che la vittima si riprenda quanto prima. In casi come questo la prima cosa è stringersi alla famiglia".

Stupore e incredulità anche tra i titolari delle vicine attività commerciali. Alcuni di loro spiegano che via Pagliera durante il giorno è una strada in cui passano poche auto e di pomeriggio si vedono un po’ di bambini sui giochi del vicino parchetto. Altri commercianti di zone limitrofe sottolineano che come in tutte le città possano essere commessi furti o rapine, ma è la prima volta che accade un fatto così grave. Chi conosce la vittima dell’aggressione, lo descrive come una persona tranquilla e serena. "È stato sfortunato a trovarsi in quella situazione e al tempo stesso fortunato, considerato quello che gli è successo, per essere ancora vivo".

Un residente nella zona esprime invece qualche perplessità sulla sicurezza dell’area: "Nelle ore serali e notturne, nella zona si aggirano anche persone apparentemente poco raccomandabili e bisogna sempre tenere gli occhi aperti". Altre persone sui social hanno sottolineato come Lainate stia peggiorando, con degrado nelle vie, strade non pulite e ladri che hanno messo a segno diversi furti in ville e appartamenti.

Martedì a tarda ora, i residenti della zona sono stati svegliati dalle sirene e dall’arrivo dell’elisoccorso che ha poi trasportato il ferito all’ospedale di Varese dove è ricoverato. Qualcuno ha anche girato un video. "Luci, lampeggianti, sirene, il motore dell’elicottero e diverse persone in strada – racconta una signora che abita nella zona –. La scena che mi si è presentata davanti quando ho sentito tutti quei rumori era impressionante. Non capivo nulla ma mi sono spaventata perché c’era molta confusione". Davide Falco

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro