Scende in campo il basket integrato: "Qui siamo tutti protagonisti"

Nel palazzetto di Cassano la Nuova Pallacanestro dell’Adda ha ospitato una partita di campionato del Csi. A sfidarsi sotto canestro la Enjoy Sharks di Cernusco sul Naviglio e lo Special Dream Team di Piacenza.

Scende in campo il basket integrato: "Qui siamo tutti protagonisti"

Scende in campo il basket integrato: "Qui siamo tutti protagonisti"

Torna a essere protagonista l’inclusione sportiva con la partita di campionato del Csi di basket integrato che si è svolta domenica ospitata dalla Nuova Pallacanestro dell’Adda nel palazzetto In Sport di Cassano. "Abbiamo da subito aperto le porte della nostra palestra al basket integrato - così Roberto Bettoni, vicepresidente della Nuova Pallacanestro dell’Adda - per sostenere gli atleti disabili e normodotati pronti al confronto con gli altri attraverso l’inclusione nel mondo delle competizioni sportive. Sport e solidarietà sociale sono per noi principi fermi della nostra società sportiva".

A sfidarsi sotto canestro la Enjoy Sharks di Cernusco sul Naviglio e lo Special Dream Team di Piacenza per la terza partita di campionato, la prima per la squadra di Cernusco. A vincere l’incontro sono stati gli atleti della Enjoy Sharks con il punteggio di 62-21, cifre consegnate alla classifica mentre a prevalere è stata soprattutto la partecipazione di gruppo. "Il risultato della partita certo è importante, ma sentirsi parte di un gruppo è qualcosa di più - spiega il 21enne Federico Vanelli, giocatore dell’Enjoy Sharks -. Quando sono in campo è adrenalina pura, nella nostra squadra non abbiamo leader, si è parte di un unico gruppo che fa sentire tutti protagonisti". Tutti pronti a dare battaglia in campo con la forza dell’unione di gruppo. "Tra il calcio e il basket ho scelto il basket perché penso ti dia di più come gioco di squadra - dice il 19enne Jacopo Ornago della squadra di Cernusco -, la vittoria non è poi così importante. Ciò che conta è stare insieme e giocare facendo qualcosa per la squadra". Nata nel 2017, la squadra di basket integrato di Cernusco, fa parte della Enjoy Care che si occupa di percorsi terapeutici e di assistenza con progetti sviluppati per la singola persona e ad attività di Gruppo. "Li considero tutti figli miei - cosi Patrizia Gianetti responsabile di Enjoy Care -, con loro portiamo avanti progetti importanti di inclusione sportiva grazie anche alla disponibilità dei genitori e volontari".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro