Scarpe vecchie punti di raccolta avranno nuova vita

Il progetto "Esosport" a Trezzano sul Naviglio trasforma le vecchie scarpe da ginnastica in pavimentazioni antitrauma per le aree gioco dei bambini. Il Comune ha collocato contenitori in 7 punti per la raccolta delle scarpe, che vengono poi lavorate per ricavare una nuova materia.

Scarpe vecchie punti di raccolta avranno nuova vita
Scarpe vecchie punti di raccolta avranno nuova vita

Dalle vecchie scarpe da ginnastica alle pavimentazioni anti- trauma per le aree gioco dei bambini. Il progetto "Esosport" ha l’obiettivo di dare nuova vita alle scarpe sportive che non si usano più. In collaborazione con l’impresa Sangalli e di Idealservice (che si occupano di gestire il servizio di igiene urbana trezzanese) il Comune ha aderito al progetto e collocato in 7 punti dei contenitori (nella foto) dove portare le vecchie scarpe da ginnastica. Le scatole si trovano all’interno delle scuole di via Tintoretto, Concordia, Manzoni e Giacosa e nella palestra comunale di via Sant’Angelo. Le scarpe sottratte alle discariche vengono lavorate per ricavare una nuova materia, grazie al progetto "Il Giardino di Betty": attraverso il riuso, le trasforma in pavimentazioni antichoc per le aree gioco del territorio.

Fr.Gr.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro