Prima della Scala 2023, la diretta del Don Carlo di Verdi: 13 minuti di applausi e qualche “Buu” dal Loggione

Milano, il tradizionale appuntamento di Sant’Ambrogio al Piermarini: tra proteste, mondanità e grande musica

L'inchino finale del cast del Don Carlo

L'inchino finale del cast del Don Carlo

Milano – È cominciato alle 18 il Don Carlo di Giuseppe Verdi, opera che apre la stagione della Scala. A dirigere il maestro Riccardo Chailly, la regia è affidata a Lluís Pasqual. In scena un cast d’eccellenza con Francesco Meli (Don Carlo), Anna Netrebko (Elisabetta di Valois), Michele Pertusi (Filippo II) ed Elina Garanca (principessa d’Eboli). Le scenografie sono di Daniel Bianco, le luci di Pascal Mérat, i video di Franc Aleu, le coreografie di Nuria Castejón e i costumi della Premio Oscar Franca Squarciapino

Il Palco Reale della Scala per la prima del Don Carlo. Da sinistra: Laura De Cicco, Ignazio La Russa, Federica Belli Paci, Liliana Segre, Giuseppe Sala,  Chiara Bazoli. In seconda fila: Matteo Salvini, Attilio Fontana, Maria Elisabetta Alberti Casellati
Il Palco Reale della Scala per la prima del Don Carlo. Da sinistra: Laura De Cicco, Ignazio La Russa, Federica Belli Paci, Liliana Segre, Giuseppe Sala, Chiara Bazoli. In seconda fila: Matteo Salvini, Attilio Fontana, Maria Elisabetta Alberti Casellati
22:19
Identificato il loggionista che ha urlato "Viva l'Italia antifascista"

È stato identificato dalla Digos lo spettatore che ha urlato "Viva l'Italia antifascista" prima dell'inizio della Prima della Scala. "L'ho buttata sul ridere, ho detto agli agenti che avrebbero dovuto legarmi e arrestarmi se avessi detto 'Viva l'Italia fascista' ma così no", ha detto il loggionista Marco Vizzardelli, giornalista di 65 anni che si occupa di ippica. 

22:15
Anna Netrebko: "Sono felice. È stato difficile, ma ce l'abbiamo fatta"

"Sono molto felice per tutti, è stato un grande lavoro, difficile per noi ma oggi penso che ce l'abbiamo fatta. Viva Verdi!" Lo ha detto il soprano Anna Netrebko, che interpretato il ruolo di Elisabetta di Valois, al termine della Prima del Don Carlo alla Scala.

22:13
Il regista Pascal: "Contestazioni? Non le ho sentite"

Qualche contestazione? ''Io non l'ho sentita, non ho capito bene cosa succedeva, ho visto nelle prime file facce di amici che erano contenti e applaudivano, non ho sentito altro". Così Lluis Pasqual, regista del Don Carlo, al termine dello spettacolo.  Ai cronisti che gli chiedevano se non fosse stata capita la sua scelta di regia, Pasqual ha replicato: "Non lo so, è come in cucina, quando uno fa una torta può uscire bene o male, io credo che sia venuta bene, ma può non piacere. Il teatro è questo".

22:10
Pertusi: "È andata bene, grazie al pubblico"

"È andata, il pubblico ha mostrato che mi vuole bene": il basso Michele Pertusi ha commentato così gli applausi fragorosi ricevuti alla fine del Don Carlo in cui ha interpretato fino in fondo la parte di Filippo II nonostante abbia avuto un abbassamento di voce. "Malanni di stagione", ha spiegato. "È stata una bella serata di musica. Sono fortunato ad aver fatto parte di questo progetto", ha aggiunto. "È stata la mia prima inaugurazione - ha concluso - e il pubblico ha mostrato di volermi bene quindi grazie a loro".

22:05
Salvini: "Non è normale fare polemica"

"Non è normale fare polemica sulla Prima della Scala o sugli Ambrogini": lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini al termine del Don Carlo alla Scala. Il riferimento era alle urla "No al fascismo" e "Viva l'Italia antifascista" arrivate dal Loggione prima e dopo l'inno nazionale che ha anticipato lo spettacolo e anche alle polemiche della vigilia sulla composizione del Palco Reale. "È stata una serata bellissima, c'era un bel clima nel palco, abbiamo chiacchierato - ha raccontato Salvini - di tutto e di più. Mi spiace per i fischi alla fine, ma per fortuna la musica ha spazzato le polemiche della vigilia".

21:55
Sala: "Al di sopra delle mie aspettative"

Una Prima della Scala "molto bella e molto emozionante" per il sindaco di Milano Giuseppe Sala. "L'opera - ha commentato il primo cittadino al termine del Don Carlo - mi è piaciuta moltissimo, quasi al di sopra delle mie aspettative che erano alte".

21:47
Liliana Segre: "Serata bellissima"

"Per me è stata una serata bellissima. Mi è mancato Mattarella ma per il resto tutto perfetto": così la senatrice a vita Liliana Segre al termine della Prima della Scala.

21:33
Qualche "Buu" dal Loggione

Insieme agli applausi, durati 13 minuti complessivi, dal Loggione della Scala è arrivato anche qualche fischio e qualche "Buu" quando sul palco, per i saluti, si è presentato il regista Lluis Pasqual.

21:18
Applausi per 13 minuti 

Il pubblico presente alla Scala ha tributato un applauso di ben 13 minuti al cast del Don Carlo diretto dal maestro Riccardo Chailly. Lo stesso tempo registrato l'anno scorso per il Boris Godunov di Modest Musorgskij. Al termine dell'opera ovazione clamorosa per Elina Garanca (principessa d'Eboli) e per Michele Petrusi (Filippo II), che è rimasto in scena nonostante il problema alla gola.

21:15
"Oh ciel!": si chiude un Don Carlo trionfale

Con "Oh Ciel" cantato da Elisabetta (Anna Netrebko) si chiude trionfalmente il Don Carlo di Verdi alla Scala

21:03
Applausi a scena aperta per Netrebko

Applausi a scena aperta per la soprano Anna Netrebko al termine del lungo assolo che apre il quarto atto. "Brava Brava!" grida il pubblico all'artista russa

20:50
Via al quarto atto

Con l'aria nel chiostro del Convento di San Giusto al chiaro di luna si apre il quarto e ultimo atto del Don Carlo

20:44
"Evviva il Re": si chiude il terzo atto

Con il coro del Conte di Lerna e dei Grandi di Spagna "Evviva il re!" si chiude il terzo atto: salutato da un fragoroso applauso del pubblio

20:16
Ovazione per Pertusi dopo l'assolo

"Bravo, bravo": così il pubblico della Scala ha reagito, tra gli applausi scroscianti, all'indirizzo del basso Michele Pertusi, protagonista del primo assolo del terzo dopo, tornato in scena per interpretare Filippo II nonostante i problemi alla gola.

19:58
Via al terzo atto

Dopo l'annuncio di Dominique Meyer, è cominciato il terzo atto con Michele Pertusi regolarmente sul palco, nonostante i problemi alla gola

19:52
Problemi alla gola per Pertusi (Filippo II)

Il sovrintendente Dominique Meyer è uscito sul palcoscenico prima dell'inizio del terzo atto per annunciare che il basso Michele Pertusi, che interpreta Filippo II, è stato vittima di un improvviso problema di salute che riguarda la gola: rimarrà comunque sul palco per cantare 

19:43
Liliana Segre: "Mi manca Mattarella"

Liliana Segre sul Palco reale: "Mi piace moltissimo l'opera, io sono una habitué della Scala, andavo in loggione e pian piano sono scesa. Gentilmente, il sindaco e La Russa mi hanno chiesto di venire in Palco reale. Mi manca Mattarella, io non ho fratelli né sorelle, ma gli voglio bene come a un fratello"

19:41
Finito il secondo atto

Un altro grande e caloroso applauso ha salutato la chiusura del secondo atto del Don Carlo

19:28
Almodovar con Roberto Bolle salutano Liliana Segre

Il regista spagnolo Pedro Almodovar e l'attore francese Louis Garrel​​​, accompagnati da Roberto Bolle, si sono recati nel Palco reale per salutare la senatrice a vita Liliana Segre, il presidente del Senato Ignazio La Russa, il sindaco Giuseppe Sala e le altre autorità durante il secondo intervallo del Don Carlo. 

18:59
La Russa non scende a salutare Chailly e resta a parlare con Segre

Il presidente del Senato Ignazio La Russa è rimasto in Palco Reale per tutta la durata del primo intervallo, restando a parlare nel retropalco con gli altri ospiti seduti ai posti d'onore, tra cui la senatrice a vita Liliana Segre. La Russa non è quindi sceso a salutare il maestro Riccardo Chailly insieme al sovrintendente Dominique Meyer, al sindaco Giuseppe Sala e al ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano. 

18:46
Iniziato il secondo atto

Con la musica che introduce la scena nel chiostro del convento spagnolo di San Giusto è iniziato il secondo atto del Don Carlo. 

Michele Pertusi e Anna Netrebko durante il Don Carlo alla Scala
Michele Pertusi e Anna Netrebko durante il Don Carlo alla Scala
18:32
Roberto Bolle: "Lirica italiana eccellenza mondiale"

Roberto Bolle, primo ballerino del Teatro alla Scala e Principal Dancer dell'American Ballet Theatre di New York, commenta la la decisione dell'Unesco di inserire l'opera lirica italiana nella lista del  patrimonio culturale immateriale del mondo: "Un bellissimo risultato non solo per il nostro Paese ma per questa arte".

18:28
Nicoletta Manni: "Magnifico"

Nicoletta Manni, étoile e prima ballerina del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala, nel foyer al termine del primo atto del Don Carlo: "Un cast stellare, è stato magnifico".

18:14
Finito il primo atto

Elisabetta parte, Carlo rimane solo e disperato: si è concluso con un lungo applauso il primo atto del Don Carlo. 

18:03
L'omaggio al maestro Chailly

Durante il primo intervallo, una delegazione delle autorità presenti in Palco reale, guidata dal presidente del Senato Ignazio La Russa, andrà a salutare il maestro Riccardo Chailly

17:32
Dal Loggione: "No al fascismo" 

Prima dell'inizio dell'esecuzione dell'Inno di Mameli uno spettatore dal Loggione ha urlato "No al fascismo". Alla fine dell'Inno, cantato da diversi spettatori, qualcuno ha urlato "Viva l'Italia antifascista". 

17:23
L'inno e poi su il sipario

Dopo l'inno nazionale eseguito dall'Orchestra della Scala, si è aperto il Don Carlo di Giuseppe Verdi diretto dal  maestro Riccardo Chailly

17:09
Il Palco Reale

Dopo le polemiche dei giorni scorsi le autorità sono sedute al loro posto nel Palco Reale: Laura De Cicco, accanto al marito Ignazio La Russa; Federica Belli Paci con la madre Liliana Segre; il sindaco di Milano Giuseppe Sala e la compagna Chiara Bazoli.

Il Palco reale della Scala
Il Palco reale della Scala
17:00
Almodovar con Roberta Armani

Il regista spagnolo Pedro Almodovar è arrivato alla Scala con l'attore francese Louis Garrel, ad accompagnarli Roberta Armani, nipote di Giorgio e head of entertainment and vip relations della maison

Louis Garrel, Roberta Armani e Pedro Almodovar
Louis Garrel, Roberta Armani e Pedro Almodovar
16:50
Pedro Almodovar e Louis Garrel

L'arrivo del regista spagnolo Pedro Almodovar alla Prima del Teatro alla Scala di Milano. Il regista era accompagnato dall'attore francese Louis Garrel e si è rivolto ai giornalisti parlando in italiano: "Sono molto felice, è la prima volta che sono qui", ha detto.

16:47
Liliana Segre insieme a Ornella Vanoni

È arrivata alla Scala, accolta dal sindaco Giuseppe Sala e dal sovrintendente Dominique Meyer, la senatrice a vita Liliana Segre, che siederà al centro del Palco reale della Scala al posto del presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Sono un'abbonata della Scala - ha detto ai giornalisti - sono partita dal loggione e questo è un bel punto d'arrivo".

Liliana Segre e Ornella Vanoni alla Scala
Liliana Segre e Ornella Vanoni alla Scala
16:40
Salvini e Francesca Verdini

Alle 17.34 è arrivato alla Scala il vicepremier e ministro dei Trasporti Matteo Salvini con la compagna Francesca Verdini. Poco prima di lui, sono entrati anche il padrone di casa, il sindaco Giuseppe Sala, con la compagna Chiara Bazoli e il presidente della Regione Attilio Fontana con la figlia Maria Cristina.

 

16:33
Beppe Sala e la moglie

È arrivato anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala, accompagnato dalla moglie Chiara Bazoli. Siederanno nel Palco Reale accanto a Liliana Segre

16:31
La stilista Angela Bellomo

L'appello contro la guerra in Palestina della stilista Angela Bellomo al suo arrivo al teatro alla Scala per la Prima 

15:58
La Prima rossonera, ecco Giorgio Furlani

Per la Prima alla Scala c’è anche Giorgio Furlani, amministratore delegato del Milan, accompagnato dalla moglie.

15:52
Mattia Boffi tutto d'oro

L'arrivo, con un abito molto appariscente, di Mattia Boffi, influencer che gestisce l'account Instagram "Le più affascinanti di Milano".

15:47
Linus intercettato da Enrico Lucci

Tra i primi ad arrivare c'è stato Linus, conduttore radiofonico e direttore artistico di Radio Deejay, con la moglie. Prima di entrare a teatro è stato intercettato da un'altra presenza tradizionale davanti al Piermarini, la Iena Enrico Lucci, in veste di inviato di Striscia La Notizia

15:37
"Palestina libera"

A destra di Palazzo Marino un gruppo di protesta chiede stop alla guerra e grida "Palestina libera". Si toccano vari temi oggi sulla piazza più storica delle proteste: la guerra, il lavoro precario. In piazza della Scala ci sono almeno un centinaio di manifestanti stando ai conti della Digos.

Manifestanti pro Palestina in piazza della Scala
Manifestanti pro Palestina in piazza della Scala
15:36
I primi arrivi

A un'ora e mezza dall'inizio del Don Carlo, alla Scala iniziano ad arrivare i primi spettatori

Teatro alla Scala, i primi arrivi per il Don Carlo
Teatro alla Scala, i primi arrivi per il Don Carlo
15:10
La comunità ucraina contro Netrebko

Anche quest'anno la Prima della Scala è segnata dalle proteste della comunità ucraina. Se nel 2022 il problema era la scelta del Boris Godunov per inaugurare la stagione scaligera, quest'anno il bersaglio delle proteste è la soprano Anna Netrebko, che nel Don Carlo interpreterà Elisabetta Di Valois. "È sempre stata molto legata al regime di Putin, di cui è una propagandista'', si lamenta da piazza della Scala l'attivista ucraina Valeriya Kalchenko, scesa con cartelli contro la ''terro-Russia'' e la Netrebko, che ''non si è mai espressa contro la guerra ed è collegata al regime di Putin. Da altri teatri con l'inizio della guerra è stata cacciata, in Italia invece viene accolta a braccia aperte. È inaccettabile''.

L'attivista ucraina Valeriya Kalchenko protesta contro la scelta della soprano Anna Netrebko per interpretare Elisabetta Di Valois (foto Anna Giorgi)
L'attivista ucraina Valeriya Kalchenko protesta contro la scelta della soprano Anna Netrebko per interpretare Elisabetta Di Valois (foto Anna Giorgi)
15:07
Il presidio dei Cub: "Oggi cantiamo noi"

I sindacalisti di base dei Cub protestano contro "l'avidità dei potenti" e portano la rappresentanza dei lavoratori. Denunciano il crollo del potere di acquisto dei salari, l'inflazione e i tagli a sanità e istruzione.  Lo slogan è "Oggi fuori dalla Scala ve la cantiamo noi". Davanti ai manifestanti fra Palazzo Marino e Scala ci sono schierati circa 200 fra agenti di polizia, carabinieri e digos.

14:03
Fiorello: "Il Palco Reale? Sembra una puntata di Floris"

La Prima della Scala è stata protagonista anche della puntata di oggi di Viva Rai2!, la popolare trasmissione di Fiorello su Radio 2. "Pare che nel palco reale sarà seduta la senatrice a vita Liliana Segre. Pensate che alla sua 'destra' avrà La Russa e a 'sinistra' il sindaco Sala! Con loro poi ci saranno anche Maria Elisabetta Alberti Casellati, Matteo Salvini, Attilio Fontana... sembra una puntata di Floris!". E continua: "Ma vi starete chiedendo... E Renzi? Lui sarà in palcoscenico ad interpretare Don Carlo". 

14:00
"Palco Reale, soluzione accettabile"

"Alla fine è stata trovata una soluzione accettabile per un evento culturale che non è strettamente istituzionale...''. Massimo Sgrelli, storico capo del cerimoniale di palazzo Chigi dalla metà degli anni Ottanta fino al 2008, promuove il compromesso trovato sulla disposizione delle sedie e poltrone rosse nel Palco Reale alla Scala di Milano, che ha infiammato la vigilia della Prima. Mai come questa volta, infatti, per l'assenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, è stato così complicato il cosiddetto placement politico, ovvero la scelta dei posti giusti dove far sedere gli invitati istituzionali. Dopo frenetiche trattative il Comune ha trovato la "quadra", riuscendo a esprimere la massima vicinanza alla senatrice a vita Liliana Segre per la causa di Israele, come auspicava il presidente del Senato Ignazio La Russa.  La prima fila del palco reale sarà composta, da sinistra verso destra, da Chiara Bazoli e il marito, nonché sindaco di Milano, Beppe Sala, Segre, la figlia della senatrice a vita Federica Belli Paci, il presidente La Russa e sua moglie Laura De Cicco. Mentre in seconda fila, sempre da sinistra verso destra, si accomoderanno, accompagnati, i ministri Elisabetta Alberti Casellati, Gennaro Sangiuliano e Matteo Salvini. In terza fila, dietro il vicepremier, ci sarà il governatore della Lombardia Attilio Fontana con la consorte. Il senatore a vita Mario Monti (per sua scelta, raccontano) sarà presente in platea

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro