Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Salvatore Borsellino incontra gli studenti a Villa Venino a trent’anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio

Salvatore Borsellino, fratello di Paolo, sarà nel cortile di Villa Venino domani alle 9.30 per incontrare gli studenti. In occasione del trentesimo anniversario delle stragi che costarono la vita a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, il Comune, in collaborazione con la Consulta impegno civile e con la Commissione antimafia, anticorruzione e promozione della legalità, organizza due iniziative per ricordare le figure dei magistrati uccisi a Palermo dalla mafia. Qualora dovesse piovere, l’evento si svolgerà all’interno del teatro Testori in via Vittorio Veneto. L’altro appuntamento al Testori è per le 21, con “Possiamo sempre fare qualcosa”, concerto di Vocal waves ensamble Florete Flores diretto da Mirko Luppi in memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Tributo alla figura dei due magistrati, dagli anni della solitudine fino alla tragedia finale. Partecipano: Marco Balzano, scrittore, Demetra Fogazza, soprano, Dario Battaglia, baritono, Angelo Calvo al violino e Laura Faranda al pianoforte.

"Stiamo lavorando con la commissione antimafia a proposte educative nelle scuole per il prossimo anno scolastico", spiega la presidente dell’associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli, Silvia Gissi. Da.Fa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?