Rubati 40 computer per studenti in difficoltà

Rubati 40 computer  per studenti in difficoltà

Rubati 40 computer per studenti in difficoltà

Furto di computer nella notte tra martedì e mercoledì nella scuola media Curiel di Cornaredo. Secondo quanto ricostruito dalla dirigenza scolastica e dai carabinieri della locale stazione, i ladri hanno atteso che nella scuola di via Imbriani non ci fosse più nessuno. Dopo le 20 i ladri hanno forzato la finestra del laboratorio di informatica, messo a soqquadro l’aula e rubato 40 pc portatili e altrettanti caricabatteria. È stato il personale scolastico, la mattina successiva, ad accorgersi dell’accaduto. "Un danno enorme! Sicuramente dal lato economico, i pc però verranno ricomprati, ma ancor di più per quello che questo furto rappresenta dal punto di vista simbolico – commenta il sindaco Yuri Santagostino in un post sui social –. Ai nostri ragazzi sono state sottratte attrezzature utilizzate per la loro crescita e il loro apprendimento, strumenti utilizzati dai ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento. Il fatto che i responsabili hanno dimostrato di conoscere molto bene la scuola sconcerta e rattrista ancora di più". La scuola media non è dotata di un impianto di allarme né di telecamere, ma le forze dell’ordine lavorano sulle immagini delle telecamere del sistema di videosorveglianza installate in zona per rintracciare il veicolo usato dai ladri per portare via i pc. Un colpo mirato e pianificato. Il sospetto è che i responsabili conoscano molto bene la scuola perché hanno forzato proprio la finestra del laboratorio di informatica che ha vetri oscurati. In queste ore sono stati recuperati alcuni pc da altre scuole per consentire agli alunni di terza media di fare le prove Invalsi in programma nei prossimi giorni. Roberta Rampini