Volanti in azione
Volanti in azione

Milano, 11 agosto 2020 - Un addetto alla vigilanza è stato spinto giù da un balcone, la scorsa notte poco dopo le 4, durante un servizio di pattuglia in un'area dismessa, un ex hotel, a Milano. A lanciarlo nel vuoto, durante una lite, sarebbe stato un senzatetto che insieme ad alcuni amici era stato scoperto a passare la notte nello stabile. È accaduto poco dopo le 4 all'interno dell'ex Hotel Quark, nella zona sud di Milano, tra via Lampedusa e l'imbocco della strada per la Val Tidone, da anni meta di sbandati.

Il vigilante, A.K., un uomo di 26 anni, di origine marocchina, in compagnia di un collega di 37 anni, stava perlustrando la struttura quando ha incontrato 5 stranieri senza fissa dimora, nordafricani, presumibilmente marocchini come lui. Ne è nata una lite nel corso della quale, per motivi ancora da chiarire, uno dei senzatetto lo ha spinto giù da un balcone del secondo piano, facendogli fare un volo di circa nove metri.

I senzatetto sono scappati, mentre lui è stato soccorso dal 118, chiamato dal collega, che lo ha trasportato al Policlinico dove gli hanno riscontrato una doppia frattura a un braccio e un trauma cranico oltre a contusioni multiple. Non si troverebbe comunque in pericolo di vita. Sul caso indaga la polizia.