Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
1 ago 2022
roberta rampini
Cronaca
1 ago 2022

Rho -Gallarate, 4 nuovi binari sotto la lente

Vanzago, contrario al quadruplicamento della linea, ma se l’opera sarà approvata vuole un “Osservatorio ambientale“

1 ago 2022
roberta rampini
Cronaca
Una delle proteste contro il quarto binario
Una delle proteste contro il quarto binario
Una delle proteste contro il quarto binario
Una delle proteste contro il quarto binario

Vanzago (Milano) - ​«Chiediamo alla Commissione tecnica per la Valutazione d’Impatto Ambientale e al Ministero della Transizione Ecologica di istituire un Osservatorio Ambientale". E’ la richiesta fatta nelle scorse ore dal Comune di Vanzago nell’ambito del procedimento di Via, la Valutazione Impatto Ambientale, del progetto di potenziamento ferroviario della linea Rho-Gallarate- tratta Rho-Parabiago e Raccordo Y . Nel dossier di trenta pagine indirizzato al Ministero e per conoscenza anche a Regione Lombardia, l’amministrazione comunale ricorda la cronistoria del contestato progetto, ribadisce e motiva il parere negativo sul quadruplicamento della tratta Rho-Parabiago, "che avrà un impatto devastante per il territorio comunale vanzaghese per il fitto contesto urbanistico in cui passano i binari" e chiede che "in caso di approvazione dell’opera con quattro binari", si costituisca l’Osservatorio ambientale, "che sia in grado di monitorare attentamente le prescrizioni e le mitigazioni ambientali che verranno decise nel parere di Via e a seguito della Conferenza dei Servizi nel decreto commissariale".

Dopo le osservazioni presentate nelle scorse settimane, il Comune gioca una nuova carta nella difficile partita per tutelare l’ambiente e migliaia di cittadini vanzaghesi contrari all’opera. La richiesta arriva in un momento cruciale dell’iter progettuale. "Abbiamo fatto questa richiesta nel caso in cui, nonostante le numerose criticità presenti nel progetto, venga rilasciato un parere favorevole di compatibilità ambientale che aprirebbe la strada alla conferenza di servizi finale e Valutazione di Impatto Ambientale - dichiara il sindaco di Vanzago, Guido Sangiovanni - e successivamente all’appalto integrato nel giro di brevissimo tempo: non è un segreto, infatti, che Rfi abbia pianificato di bandire la gara entro il dicembre 2022, ipotesi che cozza con la necessità di approfondire le tante lacune progettuali ancora presenti".

L’Osservatorio ambientale richiesto dal Comune di Vanzago è un organismo collegiale previsto in un Decreto legislativo del 2006 che ha il compito di "supportare le autorità competenti in caso di opere o interventi particolarmente complessi" come è sicuramente il potenziamento della tratta ferroviaria, composto dai rappresentanti del Ministro, di Regione Lombardia e degli altri Enti, tra cui appunto i Comuni interessati dalla tratta. Il Comune di Vanzago si offre per ospitare le riunioni dell’Osservatorio Ambientale. Infine per dare voce al territorio il Comune di auspica che il Ministero dei Trasporti chieda al Commissario Straordinario di convocare una nuova sessione di Conferenza di Servizi, richiesta a più voci e prescritta dal Parlamento lo scorso anno.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?