Stop ai bagni nei fiumi
Stop ai bagni nei fiumi

Rho (Milano) - Divieto di fare il bagno nei canali e nei fiumi. Off limits Adda, Lambro, Olona, Po e Seveso. Lo comunica il Comune di Rho, che motiva la raccomandazione con il rischio di trasmissione del Covid-19 a causa di acque contaminate. In questo periodo di emergenza sanitaria si evidenzia che le acque dei fiumi potrebbero essere state contaminate dagli scarichi provenienti da impianti di depurazione civili e industriali e diventare mezzo di trasmissione del virus.

L'inosservanza del divieto di balneazione è punita con una sanzione amministrativa, come previsto dalle normative vigenti, e la formalizzazione di un esposto alle forze dell'ordine. Il divieto di balneazione non è una novità. Ogni anno si registrano incidenti, a volte purtroppo anche mortali, nei corsi d'acqua e nei canali. La bella stagione e il caldo spingono molte persone a rinfrescarsi. Ma i corsi d'acqua artificiali sono caratterizzati dalla presenza, in alcuni tratti, di correnti particolarmente insidiose in grado di mettere in difficoltà anche i nuotatori più esperti. La presenza inoltre di manufatti per la regolazione idraulica e la configurazione strutturale delle sponde, che rendono disagevole la fuoriuscita dall'alveo dei canali, accrescono notevolmente i pericoli per quanti vi si immergono.