Due donne provano a rapinare un rider: “Devo prelevare”. E invece le porta sotto la Questura

È successo a Milano. Il fattorino di 26 anni era minacciato con un coltello e ha convinto le rapinatrici a farsi seguire: entrambe sono state arrestate

La rapina è avvenuta nella notte tra lunedì e martedì (foto d'archivio)
La rapina è avvenuta nella notte tra lunedì e martedì (foto d'archivio)

Si è fatto seguire dalle due rapinatrici, fingendo di assecondare le loro richieste: "Venite con me al bancomat per prelevare". E invece le ha portate davanti alla Questura, consentendo agli agenti in presidio agli ingressi di via Fatebenefratelli di bloccare una ventenne algerina e una diciottenne tunisina, arrestate per rapina pluriaggravata in concorso. L'episodio è avvenuto attorno all'una di stanotte.

Un rider ventiseienne di origine pakistana, che stava percorrendo le vie del centro in bici per effettuare una consegna, è stato fermato con una scusa dalle sconosciute, che inizialmente gli hanno proposto una prestazione sessuale per 20 euro. Il ragazzo ha rifiutato, e a quel punto le due giovani hanno tirato un coltello e alcune pietre e hanno minacciato di colpirlo se non avesse consegnato loro la bicicletta elettrica o soldi. Il rider non ha perso la calma: "Accompagnatemi a prelevare".

Nel frattempo ha chiamato il 112 per dare l'allarme alla polizia e ha portato le due ragazze proprio davanti alla Questura: lì, a valle della ricostruzione dell'accaduto e della denuncia presentata dal ventiseienne, sono state ammanettate. Entrambe erano già note agli archivi delle forze dell'ordine per alcuni precedenti.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro