Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
9 giu 2022

"Uno corpulento, l’altro spilungone": presi i due rapinatori di anziane

Marocchini senza fissa dimora hanno messo a segno almeno 5 colpi tra Città Studi e Villa San Giovanni. Una vittima: "Mi hanno spinto con violenza contro una macchina per prendermi la collana"

9 giu 2022
marianna vazzana
Cronaca
I due sono stato arrestati dagli agenti del commissariato Villa San Giovanni
I due sono stato arrestati dagli agenti del commissariato Villa San Giovanni
I due sono stato arrestati dagli agenti del commissariato Villa San Giovanni
I due sono stato arrestati dagli agenti del commissariato Villa San Giovanni

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano Puntavano le vittime per strada, donne tra i 60 e gli 80 anni, senza badanti né altri accompagnatori, con addosso gioielli vistosi e di valore. Poi uno bloccava la malcapitata alle spalle, tappandole la bocca e intimandole di non urlare mentre il complice le strappava via il monile. Infine la fuga con il bottino. Ma per i presunti autori, Aziz Bellouza e Adil Khay, marocchini di 47 e 33 anni, senza fissa dimora, si sono aperte le porte del carcere dopo mesi di indagini che hanno portato all’ordinanza di custodia cautelare nei loro confronti. Ai due sono state attribuite cinque rapine, commesse tra il 23 settembre e il 29 ottobre scorsi, ma potrebbero essere molte di più quelle messe a segno tra le zone di Città Studi e Villa San Giovanni. A unire per primi i tasselli e a capire che poteva esserci una serialità dopo aver collezionato denunce di vittime (almeno 8 i casi esaminati), sono stati gli agenti del Commissariato Città Studi diretti da Maria Cristina Lomartire: la tecnica utilizzata era sempre la stessa. Identiche anche le descrizioni dei due banditi, "uno corpulento e calvo, l’altro magro e alto". Una coppia, insomma, che non passava inosservata. Secondo quanto ricostruito, il 23 settembre 2021 i due sono entrati in azione in via Monteverdi rapinando una donna di 80 anni. Quattro giorni dopo hanno preso di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?