Quartiere Crocetta: via libera alle modifiche. Scuola Frank ristrutturata, non più abbattuta

Arriva il via libera della Regione alle modifiche di Entangled, il progetto di rigenerazione del quartiere Crocetta, che vedrà un investimento di 15 milioni. Il cambiamento maggiore riguarda la scuola Frank, che non sarà più abbattuta per farne una nuova ma sarà ristrutturata recuperando mille metri quadri di ulteriori spazi. "La nostra proposta che ha tenuto conto in primis degli obiettivi del bando regionale: riqualificare la Crocetta in termini di rilancio, di offerta di nuovi servizi e di maggiore vivibilità - commentano il sindaco Giacomo Ghilardi e l’assessore all’Urbanistica Fabrizia Berneschi -. Il progetto è arrivato primo in graduatoria su 17 città lombarde che hanno partecipato, di cui 11 capoluoghi. Ora la Regione ha avallato la proposta definendola positiva e possiamo entrare nel vivo. Tutta la progettazione degli spazi sarà condivisa con i residenti".

Il nucleo di valutazione interdirezionale del Pirellone ha così approvato il piano che prevede la creazione della Casa della salute con gli ambulatori di medicina generale e specialistica, la manutenzione dell’edificio Aler di via Friuli, una nuova piazza, piste ciclabili e installazioni multimediali e artistiche. La scuola Frank rinnovata si affaccerà su un nuovo giardino recintato, ricavato dalla demolizione del vecchio prefabbricata del centro civico, che troverà casa a soli 200 metri nel nuovo stabile da realizzare in viale Abruzzi all’interno del nuovo spazio polifunzionale. Questo nuovo centro avrà un ambiente dedicato alla musica, come sala di registrazione, un’area ristoro e una di coworking. Infine, il nido sarà collocato nella parte ovest di viale Abruzzi: ospiterà 60 bambini al posto dei 45 attuali.