“Progetto spugna“ per prevenire allagamenti e sprechi di acqua

Iniziano i lavori del maxi "Progetto spugna" finanziato con i fondi del Pnrr a Cesano Boscone. La pavimentazione di via delle Acacie sarà riqualificata per gestire le forti piogge e realizzare un sistema di drenaggio sostenibile. Anche l'anfiteatro del quartiere Giardino sarà riqualificato.

“Progetto spugna“ per prevenire allagamenti e sprechi di acqua
“Progetto spugna“ per prevenire allagamenti e sprechi di acqua

Iniziano i lavori inseriti nel maxi “Progetto spugna“, finanziato con i fondi del Pnrr. Gli interventi proseguiranno per circa sei mesi. Alla fine, tutta la pavimentazione di via delle Acacie sarà riqualificata, rendendola più solida e permeabile, così da permettere alle forti piogge di scaricare direttamente nel terreno.

"L’intervento fa parte del Progetto spugna – spiega Marco Pozza, assessore all’Attuazione del Pnrr – uno dei Piani urbani integrati di Città metropolitana. Il Gruppo Cap ha scelto Cesano Boscone per un progetto innovativo a livello nazionale che ci consente di ottenere un duplice risultato: riqualificare un parcheggio e un anfiteatro e realizzare un sistema innovativo di drenaggio sostenibile dell’acqua, impedendo che le precipitazioni, sempre più abbondanti in brevi periodi di tempo, causino allagamenti e saturazione delle fognature". Le tempeste estive di quest’anno, che hanno messo in ginocchio diversi territori tra cui proprio Cesano, hanno infatti messo in luce le difficoltà delle attuali pavimentazioni nella gestione di importanti piogge. "L’intervento inoltre – aggiunge l’assessore Pozza – garantisce che l’acqua non vada sprecata, ma torni nella falda per un pronto riutilizzo naturale". Oltre al rifacimento della pavimentazione del parcheggio, verrà anche riqualificato l’anfiteatro del quartiere Giardino: un intervento proposto dai cittadini all’interno del progetto vincitore della seconda edizione del Bilancio partecipativo. Dalla sua realizzazione, che aveva interessato piazza Giovanni XXIII, "era rimasto escluso l’anfiteatro, perché i fondi non erano stati sufficienti", spiegano dal Comune. Dal momento che una parte del parcheggio di via delle Acacie viene occupata dal cantiere per l’esecuzione dell’intervento, causando una riduzione dei posti auto disponibili, fino al termine dei lavori sono sospesi i divieti di sosta per la pulizia delle strade in tutto il quartiere Giardino, a esclusione del primo martedì e venerdì di ogni mese. Francesca Grillo

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro