Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Progetti anti-degrado, ecco 5 milioni

Il Comune ripescato dal bando Rigenerazione ottiene il maxi-finanziamento per case popolari e nuovi parchi

barbara calderola
Cronaca
Il rendering del. parco del cimitero: verranno piantati alberi e ci sarà una ciclabile
Il rendering del. parco del cimitero: verranno piantati alberi e ci sarà una ciclabile
Il rendering del. parco del cimitero: verranno piantati alberi e ci sarà una ciclabile

di Barbara Calderola

Case popolari e nuovi parchi, da Roma arrivano a Carugate 5 milioni per progetti anti-degrado. Il Comune viene ripescato dal bando Rigenerazione del ministero dell’Interno e ottiene il maxi-finanziamento per cambiare faccia a 21 alloggi comunali e al polmone verde che lambisce il cimitero. Un pezzettino del nuovo miliardo destinato al piano di rinascita in tutta Italia arriva così in Martesana. Ma non è un colpo di fortuna, "il provvedimento finanzia opere già ammesse nel decreto del 30 dicembre 2021, che non si erano classificate a causa della mancanza di risorse - precisa il sindaco Luca Maggioni -.

Finalmente invece adesso avremo i fondi per l’efficientamento energetico degli alloggi di proprietà pubblica. Significa che gli inquilini potranno contare sull’abbattimento dei consumi. In tempi di caro bollette porteremo a termine un intervento strutturale che non esaurirà i propri benefici come nel caso dei bonus". Anche la seconda opera "ha un valore importantissimo", perché "ci permette di concludere la riqualificazione di un’area iniziata da anni con l’eliminazione del rotondosso, l’ampliamento del parcheggio, la creazione di piste ciclabili e la pedonalizzazione di via San Francesco". La progettazione del nuovo polmone al camposanto scenderà nel dettaglio nei prossimi mesi, "ma di sicuro verranno piantati nuovi alberi e ci sarà una pista ciclabile". L’idea aveva cominciato a farsi strada nel precedente mandato "ed è allora che avevamo deciso di partecipare alla selezione - ricorda Maggioni -. Ora bisogna mettersi al lavoro per realizzare tutto questo nei prossimi anni". Il nuovo spazio verde si aggiungerà all’altro appena licenziato dalla giunta in zona industriale: 30mila metri quadrati pagati dalle aziende in cambio di nuovi capannoni per compensare l’ampliamento della zona industriale. "Un altro intervento in chiave green, lo sguardo al disegno complessivo della città è scandito dalla sostenibilità - conferma il primo cittadino -. Anche in questo caso avremo una nuova ciclabile". Questa volta il conto, 250mila euro, andrà a Cogecos, Rival, Lavorazioni Meccaniche, Cibofer International che beneficeranno di più spazio per le loro attività. Il piano prevede il prolungamento di via delle Industrie e una nuova pista per pedoni e biker.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?