Polo sanitario a rischio. Chiusure e liste d’attesa: "Smantellamento a favore dei privati"

Paullo, l’emergenza denunciata dal Coordinamento diritto alla salute

Polo sanitario a rischio. Chiusure e liste d’attesa: "Smantellamento a favore dei privati"
Polo sanitario a rischio. Chiusure e liste d’attesa: "Smantellamento a favore dei privati"

Ambulatori smantellati, liste di attesa lunghissime. Questa è la situazione in cui versa il poliambulatorio di Paullo, ex fiore all’occhiello della sanità pubblica del territorio. A denunciarlo i rappresentanti del Coordinamento Diritto alla salute Melegnano-Martesana durante l’incontro pubblico che si è tenuto lunedì sera nella sala Frassati, organizzato per illustrare la situazione della sanità pubblica in Lombardia. I dati del funzionamento del distretto sanitario di Paullo, presentati da Luca Bertagna, mostrano un quadro poco rassicurante. Se nel 2012, su 198mila prestazioni di specialistica ambulatoriale erogate, 8.150 visite erano state effettuate presso il poliambulatorio di Paullo, pari al 4,1% del totale, e ad accogliere la maggior parte delle richieste era l’ospedale di Vizzolo Predabissi, nel 2022 gli accessi al poliambulatorio sono stati 2.264, corrispondenti all’1,08% del totale, mentre a "fare la parte del leone" è la privata Synlab. "Stiamo assistendo a un preoccupante smantellamento della sanità pubblica – ha spiegato Massimo Gatti, moderatore della serata – a favore di quella privata. Paullo non è fra le città che sono state selezionate per ospitare una Casa di Comunità, nonostante la presenza del nostro poliambulatorio, con il quale avremmo avuto potuto offrire un edificio di oltre 2mila metri quadrati. A questo punto, proponiamo di organizzare un vero e proprio ospedale di comunità dando forza alle strutture esistenti composte dal distretto sanitario, dalla Rsa, dalla Guardia Medica e dalle associazioni sociali del territorio". Se i tempi di attesa infiniti spingono molti utenti, quando se lo possono permettere, verso le cure a regime privato, ora c’è una incoraggiante novità. A illustrarla Giovanna Capelli: "I tempi di attesa sono stabiliti per legge – ha spiegato – e i cittadini possono fare valere i loro diritti, solo che non lo sanno. Con il Forum Salute a Melegnano abbiamo creato uno sportello attivo tutti i giovedì dalle 10 alle 12 in piazza Vittoria 6, con il quale aiutiamo i cittadini a ottenere le prestazioni nei tempi dovuti".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro