Pieve Emanuele, cade in piazza: due medici capiscono che è un infarto e gli salvano la vita

“Non siamo eroi, è il nostro mestiere”, spiegano i dottori Ahmed Wahdam e Attia Monsour

Il dottor Ahmed Wahdam (a sinistra) insieme al collega Attia Monsour
Il dottor Ahmed Wahdam (a sinistra) insieme al collega Attia Monsour

Pieve Emanuele, 28 novembre 2023 - Un uomo di 85 anni è caduto in piazza: sembrava una normale caduta ma vista anche l’età, alcuni passanti hanno pensato di chiamare il 118.

Qualcuno è corso anche al centro medico di piazza Puccini dove ci sono gli studi di alcuni medici di base e ha chiesto aiuto. In ambulatorio c'era il dottor Ahmed Wahdam. Lui, insieme al collega Attia Monsour, sono corsi in strada hanno capito che le ferite riportate nella caduta non erano la priorità: l’anziano infatti era vittima di un infarto e hanno effettuato tutte le manovre, dalla respirazione al massaggio cardiaco riuscendo a rianimarlo e salvandogli la vita.

Poco dopo sono arrivati sul posto i soccorsi inviati dal 118 di Milano e l'85enne è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Humanitas. è stato preso in carico da un'ambulanza del 118. “Non siamo eroi ma medici e interveniamo quando è necessario: è il nostro lavoro. A volte le giornate iniziano con le emergenze”. L'85enne anche se in condizioni critiche sarebbe fuori pericolo. Poco prima il dottor Wadham aveva soccorso una donna di 65 anni svenuta a poca distanza

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro