Milano, donna di 40 anni picchiata a sangue dal compagno: arrestato 46enne che ha aggredito anche i carabinieri

Barona, tentato omicidio in via Santa Rita da Cascia. La vittima è fuggita in strada per chiedere aiuto: è stata scaraventata contro un muro, ferita al naso, colpita alle costole e quasi strangolata

Gli agenti sono entrati nell'appartamento dopo la richiesta di aiuto della donna (foto archivio)
Gli agenti sono entrati nell'appartamento dopo la richiesta di aiuto della donna (foto archivio)

Milano – Ancora un episodio di violenza sulle donne, ancora una volta nelle mura domestiche, Siamo nella zona Sud di Milano, nel quartiere della Barona, in via Santa Rita da Cascia. Qui, ieri mattina, un uomo montenegrino di 46 anni con precedenti è stato arrestato per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale. Mentre transitavano nella zona per una normale ronda, i Carabinieri sono stati avvicinati da una donna italiana di 40 anni che perdeva sangue dalla testa e ha riferito di essere stata aggredita dal compagno.

Saliti nell'appartamento, i militari hanno trovato l'uomo che in evidente stato di alterazione si è lanciato contro di loro rendendo necessario per bloccarlo il ricorso allo spray. Dalle ricostruzioni, l'uomo non era nuovo ad atteggiamenti violenti nei confronti della compagna. Nella circostanza sarebbe stata scaraventata contro il muro, ferita al naso con un coltello, colpita più volte alle costole e quasi strangolata.

La donna è tutt'ora ricoverata all'ospedale San Carlo con lesioni al capo, alle costole e ai polmoni, ma non è in pericolo di vita. Il 46enne è stato condotto al carcere di San Vittore.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro