Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
10 giu 2022

Piazza Fallaci, la maledizione del cantiere lumaca

Crocetta, difficile trovare i materiali. E l’inaugurazione dello spazio aperto sopra al tunnel della A4 slitta entro la fine dell’anno

10 giu 2022
laura lana
Cronaca
Il cantiere autostradale nel cuore del quartiere Crocetta a. Cinisello Balsamo
Il cantiere autostradale nel cuore del quartiere Crocetta a. Cinisello Balsamo
Il cantiere autostradale nel cuore del quartiere Crocetta a. Cinisello Balsamo
Il cantiere autostradale nel cuore del quartiere Crocetta a. Cinisello Balsamo
Il cantiere autostradale nel cuore del quartiere Crocetta a. Cinisello Balsamo
Il cantiere autostradale nel cuore del quartiere Crocetta a. Cinisello Balsamo

di Laura Lana

I lavori della piazza pubblica sopra il tunnel della A4 in Crocetta saranno conclusi entro la fine dell’anno. Slitta ancora la “dead line di una delle opere più attese, a causa delle inevitabili difficoltà nel reperimento di alcuni materiali. Ad annunciarlo sono stati gli stessi dirigenti di Autostrade Spa e Pavimental SpA durante un incontro con l’amministrazione, per fare il punto della situazione sui diversi cantieri in corso in città: dalla riqualificazione delle barriere fonoassorbenti nel tratto cinesellese, che interessa in particolare il quartiere di Balsamo-Crocetta, fino appunto alla conclusione della piazza sopraelevata, che sarà intitolata a Oriana Fallaci. "A seguito della tragedia del ponte di Genova, la normativa nazionale è diventata più stringente e ha comportato la riprogettazione tecnico-strutturale delle opere, con caratteristiche conformi ai nuovi standard – ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Enrico Zonca –. Ciò ha causato un’inevitabile dilatazione dei tempi di esecuzione, ma con maggiori garanzie di sicurezza per il futuro. Si prevedono sacrifici ancora per circa un anno, prima di vedere la conclusione delle opere". Il progetto definitivo per la nuova piazza della Crocetta era stato presentato ad agosto e l’inaugurazione sarebbe dovuta avvenire entro Primavera. A febbraio c’era stato poi un nuovo sopralluogo, prima di un altro stand by a causa del reperimento dei materiali. Il tratto centrale della galleria, di circa 50 metri, è già stato realizzato in travi e pannelli di metallo con l’obiettivo di essere transitabile e di collegare due aree della città ora divise, all’altezza di via Matteotti con via Friuli, realizzando così un’ampia piazza sopraelevata. La nuova passerella sarà accessibile sia a pedoni che ai ciclisti. Sarà dotata di ampi scivoli e di ascensori che ne permetteranno la fruizione.

Per il resto dei lavori da completare, "Autostrade SpA ha comunicato che le opere non riguardano semplicemente le barriere fonoassorbenti, ma comprendono lavorazioni strutturali che saranno eseguite anche nelle ore notturne". Si tratta di un intervento atteso da anni dai residenti su una delle arterie viabilistiche più trafficate d’Europa. Una galleria che per il quartiere Crocetta è fondamentale, perché non avrà soltanto la funzione di riparare le abitazioni dal traffico e rumori, ma diventerà anche un luogo di attraversamento e una piazza di incontro per i cittadini.

mail: laura.lana@ilgiorno.net

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?