LAURA LANA
Cronaca

Piano triennale delle opere Priorità a scuole e nidi

In programma la riqualificazione profonda degli edifici di otto plessi. Il nuovo asilo che aprirà a fine gennaio amplierà l’offerta con 48 posti

Migration

di Laura Lana

Il Comune rimetterà mano a quasi tutte le scuole della città. È un piano di grande opere pubbliche quello che è stato presentato dalla Giunta e ha visto il via libera del consiglio comunale, che ha approvato l’altra sera il bilancio di previsione. "Nei prossimi tre anni l’intenzione è quella di restituire istituti più efficienti, funzionali e profondamente rinnovati per i nostri alunni e per tutti coloro che ci lavorano – ha annunciato il sindaco Giacomo Ghilardi –. Abbiamo in programma la riqualificazione pressoché totale di otto plessi e in particolare su tre scuole abbiamo elaborato progetti da 7 milioni l’uno". Non solo restyling su edifici, impianti e arredi.

"Vogliamo continuare a puntare sul lavoro di educazione civica con la collaborazione dei docenti e dei dirigenti scolastici – continua Ghilardi –. I consigli comunali dei ragazzi e le visite di bambini e adolescenti in municipio da un lato servono per abbattere i muri tra giovani e istituzioni e dall’altro ci danno tanti spunti su cui lavorare: dalle idee e dalle loro richieste sono nati ad esempio interventi nei giardini". Riqualificazioni, didattica, ma anche nuovi servizi. Tra un mese Sant’Eusebio vedrà il taglio del nastro per un nuovo centro polifunzionale che sarà dedicato alle famiglie e che ha visto 165mila euro di investimento. Sempre a fine gennaio, il polo educativo vedrà al suo interno anche l’apertura di un nuovo asilo nido, che permetterà di ampliare l’offerta per la prima infanzia con un incremento complessivo di 48 posti. "Erano vent’anni che non si aprivano nuovi servizi importanti in città. Il nuovo nido è tra questi e lo facciamo in un quartiere periferico, con un centro innovativo che diventerà un punto di riferimento per genitori, nonni, educatori e vedrà anche incontri e attività laboratoriali", ha sottolineato Ghilardi. La cifra complessiva destinata agli investimenti per il triennio è di oltre 40 milioni di euro. Il piano triennale delle opere prevede anche la realizzazione di nuove infrastrutture per l’ambiente e il territorio, di pavimentazioni stradali e marciapiedi, di nuove piste ciclabili e sistemi ciclopedonali e la manutenzione dei cimiteri.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro