Piano del traffico e sosta: "Mobilità dolce avanti tutta". La parola passa ai residenti

A Cologno un tour dei quartieri per richieste e pareri

L’ottimizzazione della sosta, l’individuazione di isole ambientali anche per andare a proteggere le fasce deboli della popolazione, come anziani e bambini, l’installazione di un numero maggiore di stalli per le biciclette per spingere i cittadini a muoversi in modo alternativo creando percorsi sicuri soprattutto per i piccoli spostamenti.

Sono gli obiettivi del nuovo Piano generale del traffico urbano (Pgtu) che il Comune ha realizzato insieme al Centro Studi PIM. "Questo piano affonda le radici nel 2019, con la consulenza di 35mila euro al PIM. Poi si è arenato e oggi lo riprendiamo in mano - spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Loredana Verzino -. Gli obiettivi hanno un filo rosso che è la sostenibilità ambientale.

Vogliamo dare un sostegno alla mobilità dolce, ciclabile e pedonale, incentivare l’uso dei mezzi pubblici, ridurre la pressione del traffico e dell’incidentalità. Vorremmo anche che si andasse verso una diminuzione del traffico di attraversamento e, quindi, anche dell’inquinamento. Siamo aperti alle sollecitazioni dei cittadini". Per questo motivo il Pgtu andrà in tour nei quartieri, per raccogliere istanze da parte di residenti e commercianti.

Sono stati programmati tre momenti di confronto. Si parte mercoledì alle 20.30 con il primo incontro alla sala comunale di via Trento 41. Il secondo appuntamento si terrà mercoledì 6 marzo alla stessa ora nel salone di via Pascoli 29 e l’ultimo mercoledì 13 marzo nella sala di San Maurizio in via della Repubblica 21. La.La.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro