Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Patente a punti per lavorare a Linate e Malpensa

Introdotta da Sea per gli operatori aeroportuali e le rispettive società di appartenenza, è un unicuum a livello europeo

malpensa varese addetti carico bagagli stiva aerei
Addetti allo scarico dei bagagli a Malpensa (Foto d'archivio)

Milano - Una patente a punti per poter lavorare negli aeroporti di Malpensa e Linate. E' quella messa a punto da Sea per gli addetti ai due scali milanesi. Intorodtta in collaborazione con Enac, la Patente aeroportuale a punti è un sistema innovativo unico nel suo genere a livello europeo.

Si basa sulla stessa logica della patente di guida, regolamentata dal Codice della strada, assegnando un punteggio non solo al singolo lavoratore ma anche alle società per cui lavorano gli addetti aeroportuali (Operator Safety Levels Chart). In caso di violazione, il gestore aeroportuale interviene secondo le direttive presenti nel Regolamento di scalo, con la sottrazione, proporzionale alla gravità dell’infrazione, di punti sia dalla patente dell’addetto sia dal punteggio della società di appartenenza. Esauriti i punti o, nei casi più gravi, immediatamente, la patente verrà sospesa in accordo con le direzioni aeroportuali di nac. Solo a fronte di uno specifico percorso di formazione e valutazione, l’addetto aeroportuale vedrà ripristinata la propria patente. Viceversa, in assenza di infrazioni, i punti della patente aumenteranno. 

"La Patente a punti - spega Sea in una nota - è stata introdotta dopo un periodo complessivo di sperimentazione di 18 mesi sui due scali, che ne hanno dimostrato l’efficacia per far crescere la sensibilità degli operatori sulle tematiche di safety, aumentando la consapevolezza che i comportamenti indicati dalle normative sono una chiave fondamentale nella prevenzione dei rischi potenzialmente presenti nella attività aeroportuali".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?