Panchine rosse danneggiate dai vandali

MELZO Vandali in azione davanti al municipio, stavolta si accaniscono sulle panchine rosse “smart“, collocate nel periodo Covid in seno...

Panchine rosse danneggiate dai vandali
Panchine rosse danneggiate dai vandali

Vandali in azione davanti al municipio, stavolta si accaniscono sulle panchine rosse “smart“, collocate nel periodo Covid in seno a un accordo con A2A e dotate di una centralina che consente, o meglio consentiva, collegamento wireless e ricarica dei telefoni cellulari. "Gesto doppiamente ignobile – commenta indignato il sindaco Antonio Fusè –: un vandalismo contro un bene pubblico, una mancanza di rispetto nei confronti di un simbolo della lotta alla violenza. Peraltro, nel Comune capofila della rete antiviolenza Viola. Sono veramente amareggiato". Le panchine rosse si trovano proprio davanti al Comune. Il danno principale è alla colonnina di ricarica, divelta di sana pianta e rovesciata a terra, danni anche sulle sedute rosse.

L’episodio è stato denunciato alle forze dell’ordine, e, come in altre circostanze, si spera di avere supporto dalle telecamere di videosorveglianza, che monitorano varie aree della zona a traffico limitato e del centro cittadino. "Speriamo ci aiutino a identificare qualcuno". Atto vandalico della ripresa. Ma i vandali non avevano dato pace alla città nemmeno nel corso delle vacanze di Natale. Quando, a rassegna “Melzo Natale“ appena incominciata, un gruppo di ignoti si era divertito a imperversare per le vie del centro storico danneggiando alcune installazioni, un pianoforte collocato in zona via Matteotti, il grande albero allestito in centro, e, come ciliegina sulla torta, aveva svuotato cestini spargendo rifiuti per tutto il centro. Sul fronte sicurezza, nei giorni scorsi, anche una buona notizia: l’arrivo in pianta stabile del nuovo comandante della polizia locale, il 43enne Ugo Folchini, in precedenza comandante a Cambiago. M.A.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro