Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 mag 2022

Palasharp, Forumnet avanti. Ma non è finita

Milano Hockey Arena, la società del gruppo Cabassi rilancia del 500%. Ticketone-Mca Events ha 15 giorni per esercitare la prelazione

20 mag 2022
massimiliano mingoia
Cronaca
La faccia dell’ex Palasharp, dismesso dal 2012. Al suo posto sorgerà la Milano Hockey Arena
La faccia dell’ex Palasharp, dismesso dal 2012
La faccia dell’ex Palasharp, dismesso dal 2012. Al suo posto sorgerà la Milano Hockey Arena
La faccia dell’ex Palasharp, dismesso dal 2012

Milano .- I tempi regolamentari si sono conclusi con la vittoria di Forumnet con un rilancio economico del 500% sulla base d’asta fissata dal Comune. Ma ci sono ancora i tempi supplementari: entro 15 giorni Tickeone-Mca Events potrà decidere se esercitare o meno il diritto di prelazione. Se lo farà, la vittoria finale sarà la sua. Parliamo del bando lanciato da Palazzo Marino per la realizzazione della nuova Milano Hockey Arena per le Olimpiadi Milano-Cortina 2026 sull’area dove ora c’è l’ex Palasharp, dismesso dal 2012.

Dopo un contenzioso amministrativo sulle modalità di gara che ha stoppato la gara per mesi – lo scorso settembre il Consiglio di Stato ha dato ragione a Ticketone-Mca Events e torto a Forumnet – l’iter della gara comunale è andato avanti. Un iter che era stato avviato dopo che Ticketone-Mca Events ha presentato a Palazzo Marino, proprietario dell’area dell’ex Palasharp, un progetto per realizzare la nuova Milano Hockey Arena da 8mila posti che nel 2026 ospiterebbe le partite olimpiche di hockey su ghiaccio femminile e dopo i Giochi sarebbe destinata a vari sport e a concerti.

Il bando, però, si è subito complicato a causa del ricorso al Tar – alla fine perdente, come scritto sopra – di Forumnet, che però, quando la gara è ripartita, si è piazzata al primo posto. In una determina del Comune datata 19 maggio, infatti, si legge che Forumnet ha conquistato 50,02 punti contro i 53,68 di Ticketone-Mca Events nell’offerta tecnica e 30 punti contro 10,15 nell’offerta economica. Risultato: 84,02 a 63,83. Impressionante il rilancio di Forumnet rispetto alla base d’asta fissata dal Comune per il canone di concessione annuo da qui prossimi 31 anni: +500%. In altre parole la società del gruppo Cabassi, ogni anno, è pronta a pagare 50 mila euro dal secondo a quarto anno di concessione e 400 mila dal quinto al trentunesimo anno. Forumnet ha indicato anche il progettista: Tekne Spa.

Attenzione , però. Tickeone-Mca Events, in qualità di soggetto che ha presentato il piano sul quale si è aperta la gara, ha la possibilità di esercitare il diritto di prelazione sull’opera e sulla sua gestione alle stesse condizioni economiche indicate da Forumnet e ha 15 giorni per comunicarlo al Comune (la decisione di Tickeone-Mca Events è attesa la prossima settimana). L’assessora allo Sport Martina Riva, intanto, sorride, perché, comunque si concluda la gara, l’avvio dei lavori per la Milano Hockey Arena è più vicino.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?