Dal cantiere ferroviario di via Rivoltana 50 spunta l’ennesima bomba della seconda guerra mondiale. È in programma il 28 novembre, a partire dalle 7, il disinnesco dell’ordigno di fabbricazione inglese e del peso di 500 libbre, ritrovato di recente nello scalo merci Milano-Smistamento, dove già nei mesi scorsi erano state rinvenute altre bombe. Le operazioni di evacuazione della popolazione interesseranno questa volta la frazione di Tregarezzo; per i cittadini costretti a lasciare le abitazioni sarà allestito un punto di accoglienza nelle scuole di Novegro. Le attività per rendere inoffensivo l’ordigno, a cura del Decimo reggimento Genio guastatori di Cremona, saranno accompagnate da un ormai collaudato copione che prevede la chiusura al traffico di alcune strade e la temporanea sospensione delle attività commerciali che rientrano nella fascia di sicurezza dell’intervento. Sul sito del Comune si trovano tutte le informazioni ad uso dei cittadini.