Rozzano: restyling del centro, lavori al via. Come cambierà l’area

Posa della prima pietra con l’impronta delle mani dei piccoli Edoardo e Ludovica, oltre a quelle del sindaco Gianni Ferretti

La cerimonia per la posa della prima pietra a Rozzano (Mdf)

La cerimonia per la posa della prima pietra a Rozzano (Mdf)

Rozzano, 17 marzo 2024 – Dopo decenni di attesa e un rinvio della posa della prima pietra dovuta al maltempo a Rozzano il futuro è arrivato ieri, sabato 16 marzo. Due bambini, Ludovica, e Edoardo e il sindaco Gianni Ferretti hanno simbolicamente lasciato l’impronta delle loro mani nel cemento fresco della prima pietra che è stata collocata nel nuovo centro cittadino.

Un evento molto partecipato nell’area che diventerà un punto di riferimento urbano, moderno e sostenibile. L’area del cantiere è stata delimitata nella zona accanto al monumento ai Caduti e sono già iniziati i lavori per smantellare il vecchio parco giochi per i bambini, primo passo per la completa riqualificazione dell’area a ridosso dei negozi di via Mimose.

Nel frattempo, stanno proseguendo i lavori in via Mimose per la modifica della viabilità che consentirà la futura pedonalizzazione di tutta l’area, dal sagrato della chiesa di Sant’Angelo a piazza Foglia. "Ringraziamo per la collaborazione il Corpo musicale, la Protezione civile, i rappresentanti della Tenenza dei carabinieri, le autorità civili, la polizia locale e i cittadini", ha detto il sindaco Ferretti. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro