Quotidiano Nazionale logo
24 feb 2022

Nuovo bando per le case popolari Settecento alloggi da assegnare

C’è tempo fino al 9 maggio per partecipare. Lo scorso anno, le domande erano state più di 14mila

Tra gli alloggi, sia di Aler e sia del Comune, 650 saranno immediatamente abitabili
Tra gli alloggi, sia di Aler e sia del Comune, 650 saranno immediatamente abitabili
Tra gli alloggi, sia di Aler e sia del Comune, 650 saranno immediatamente abitabili

Settecento appartamenti di edilizia residenziale pubblica sono pronti per essere abitati: fanno parte del nuovo bando per l’assegnazione di alloggi popolari, tanto atteso per mettere un freno all’emergenza abitativa. “Nell’unico bando del 2020 – segnalavano a fine novembre i sindacati inquilini – sono stati inseriti 560 alloggi a fronte di 14.901 domande presentate in poche settimane. Le case consegnate, oggi, sono circa 300: pochissime”. E nel frattempo “sono ricominciati gli sfratti, al ritmo di una decina al giorno. Ora ecco gli alloggi in lizza, messi a disposizione da Aler ed MM, gestore degli immobili di proprietà del Comune di Milano: 650 immediatamente abitabili e 50, comunque assegnabili, che necessitano di lavori di piccola manutenzione (a carico dell’assegnatario, con una spesa massima di 8mila euro che sarà scomputata dal canone di locazione). L’avviso pubblico diffuso ieri dall’Amministrazione è destinato ai cittadini residenti a Milano con un reddito ISEE fino a 16mila euro. Una quota degli appartamenti disponibili, il 20%, incrementabile con fondi comunali fino a un massimo del 40%, sarà dedicata alle famiglie indigenti con un reddito pari o inferiore a 3mila euro; la parte restante, ai cittadini che abbiano un attestato ISEE superiore ai 3mila euro e che pagheranno un affitto comparato al proprio reddito. Come partecipare? Le richieste dovranno essere presentate a partire dalle 9 di oggi, giovedì 24 febbraio, fino alle 12 del 9 maggio attraverso la piattaforma regionale www.serviziabitativi.servizirl.it. Il candidato potrà scegliere fino a due alloggi per cui presentare la domanda. Il Comune ed MM spa, così come Aler Milano, offriranno un servizio per supportare i richiedenti nella compilazione della domanda. Sono 11 le postazioni informatiche attivate con personale dedicato. In particolare sono quattro le postazioni messe a disposizione dal Comune nell’area assegnazione alloggi Erp del piazzale Cimitero Monumentale (prenotare allo 020202 da lunedì a venerdi, tra ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?