Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Novecento pecore nella Campagnetta

Un belante fiume bianco ha attraversato l’altro giorno la Campagnetta, che ha subìto l’allegra invasione di ben 900 pecore. Hanno il sapore di un tuffo nel passato le immagini, che richiamano la transumanza e le antiche tradizioni agresti, dell’area verde di via Di Vittorio visitata da quell’insolita e pacifica massa lanosa. Il gregge, in arrivo da Locate Triulzi, ha fatto tappa a San Donato per un’intera giornata, prima di proseguire verso la località milanese di Porto di Mare. Numerosi i cittadini, specie bambini e famiglie, che si sono fermati ad ammirare il singolare spettacolo. Una scena che non può non strappare un sorriso. Perfino il sindaco Andrea Checchi (nella foto) ha fatto un passaggio alla Campagnetta per una foto e due chiacchiere. "Vivo a San Donato da 55 anni, ma non avevo mai visto nulla del genere - ha commentato -.Quella scena mi ha riportato alla mente il film “L’ultimo pastore”, nel quale un collega di Giuseppe, il pastore che si è fermato a San Donato, scende dagli alpeggi verso la città e una mattina si ritrova coi suoi animali in piazza Duomo". "Mi ha colpito la vita che conducono Giuseppe e la moglie, con poco spazio per coltivare le relazioni sociali, eppure affrontata con entusiasmo. Giuseppe è bergamasco e a breve, mi ha spiegato, riporterà il suo gregge negli alpeggi". Il passaggio dei 900 ovini non è del tutto inusuale nel Sud Milano, dove la marea bianca è stata avvistata in altre occasioni in diversi Comuni, tra i quali Melegnano, Pantigliate, Segrate, Peschiera Borromeo e Vizzolo Predabissi. Alessandra Zanardi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?