Niente vertice. Il gruppo Alpini rischia lo stop

Il Gruppo Alpini di Cassano d'Adda rischia di essere escluso dall'Ana dopo 92 anni. L'incertezza riguarda la nomina del nuovo capogruppo e potrebbe portare alla chiusura. La decisione sarà presa il 12 aprile.

Niente vertice. Il gruppo Alpini rischia lo stop

Niente vertice. Il gruppo Alpini rischia lo stop

Gruppo Alpini, a rischio la permanenza nell’Ana, dopo 92 anni di appertenenza, con la sezione di Milano. Tutto è in bilico, tutto è ancora da decidere, il 12 aprile sarà la data della verità. L’incertezza di un possibile addio, sollevata da fonti attendibili, nasce dalla difficoltà sulla nomina di un nuovo capogruppo, dopo le dimissioni di Roberto Semini che lascia l’incarico dopo 33 anni. È arrivato un commissario, nominato dal consiglio di sezione di Milano da cui dipende il Gruppo Alpini Cassano d’Adda, che non lascia ben sperare sulle sorti del Gruppo Alini Cassano d’Adda. Un’incertezza quella sulla chiusura che però non trova riscontri nelle dichiarazione del capo gruppo dimissionario Roberto Semini: "La situazioni non è delle migliori, ma non credo si arrivi a dover decretare la chiusura del Gruppo Alpini a Cassano d’Adda. La designazione del commissario è un atto dovuto, previsto dallo statuto. Avrà il compito di traghettare la situazione". Ruolo non facile, secondo molti, quello del commissario che entro il 12 aprile dovrà comunicare il nome del nuovo capogruppo. Una eventuale fumata nera dell’elezione porterà l’assemblea in programma il 12 aprile a decretare l’addio al Gruppo Alpini Cassano d’Adda. La città dunque a un passo dal cancellare un’organizzazione dal passato glorioso che ha reso celebre Cassano d’Adda per le grandi parate delle penne nere. Correva l’anno 1920 quando un gruppo di alpini cominciarono a muovere i primi passi con impegno sul territorio a sostegno di iniziative per la città. Si deve poi attendere il 1932 per rendere ufficiale l’istituzione di una sottosezione degli Alpini, anno in cui è stato eretto nel centro della città il monumento intitolato al cassanese fondatore delle penne nere generale Giuseppe Perrucchetti.

Stefano Dati

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro