Niente gattile a 5 anni dal rogo. Ma il Comune assicura: si va avanti

RHO "Nonostante le difficoltà il progetto va avanti". Il 27 settembre 2018 un incendio distrusse il gattile di via Turati...

Niente gattile a 5 anni dal rogo. Ma il Comune assicura: si va avanti

Niente gattile a 5 anni dal rogo. Ma il Comune assicura: si va avanti

"Nonostante le difficoltà il progetto va avanti". Il 27 settembre 2018 un incendio distrusse il gattile di via Turati a Rho. Oggi, a oltre cinque anni di distanza, il nuovo gattile non è ancora stato costruito. Eppure il Comune ha messo a disposizione l’area e un contributo straordinario di 150mila euro, l’associazione Dimensione Animale si è aggiudicata il bando per la ricostruzione, altri soldi sono stati raccolti con eventi e con donazioni e il cantiere è stata allestito a novembre 2021. In città sono in molti a chiedersi che fine hanno fatto soldi e progetto.

La questione è stato oggetto di discussione dell’ultima Commissione consiliare Ambiente e territorio. "Nonostante le difficoltà, la collaborazione tra Comune e associazione è costante perché è nostro obiettivo arrivare alla realizzazione dell’opera per la cura dei gatti – commenta l’assessora Valentina Giro –. Il Comune ha avuto rassicurazioni in questo senso. Capiamo le perplessità di chi teme che sia tutto fermo, ma in questi mesi si è sempre lavorato per risolvere insieme i problemi. Vogliamo rassicurare rispetto ai fondi pubblici: al momento i 150mila euro previsti dalla convenzione non sono ancora stati erogati all’associazione, si tratta di una cifra importante che sarà trasferita quando il cantiere prenderà effettivamente vita. Intanto eroghiamo un contributo annuale per la gestione del gattile provvisorio per garantire le cure e il cibo necessari ai gatti. I fondi raccolti dai cittadini sono custoditi dall’associazione, che sta facendo tutti gli sforzi possibili per avviare i lavori in tempi brevi. Noi confermiamo il nostro impegno e confidiamo che si rispettino i tempi concordati per concludere il progetto".

La costruzione ufficialmente iniziata nel novembre 2021, con l’allestimento del cantiere e la realizzazione di alcune opere preliminari, procede a rilento a causa di problemi economici dell’associazione che a fronte di un costo complessivo di 850mila euro al momento ne avrebbe solo 391mila. Ma intanto l’attività del gattile prosegue in una struttura provvisoria, sempre in via Turati, e per la gestione e la cura dei gatti il Comune riconosce all’associazione 25mila euro annuali. Gli ultimi dati si riferiscono al 2022: sono stati recuperati e curati 21 mici; recuperati e restituiti alle famiglie 36 mici di proprietà che si erano persi e sono stati sterilizzati, 29 gatti appartenenti a colonie registrate e non. In tutto sono stati accolti in gattile 119 gatti, per tutti è stata effettuata la profilassi sanitaria di routine. Sei non ce l’hanno fatta, 99 sono stati adottati. Ro.Ramp.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro