Nell’hinterland un “triplete“ azzurro. Ibrahim a Sesto, poi Aris ed Edoardo

Tre bambini sono i primi nati dell'anno nell'hinterland milanese: Ibrahim, Aris e Edoardo. Il 2023 si è chiuso con Rebecca, nata a Peschiera Borromeo. Abbracciati dalle loro famiglie, portano felicità e speranza.

Nell’hinterland un “triplete“ azzurro. Ibrahim a Sesto, poi Aris ed Edoardo

Nell’hinterland un “triplete“ azzurro. Ibrahim a Sesto, poi Aris ed Edoardo

Sono tre maschietti i primi nati dell’anno nuovo nell’hinterland milanese. Ad aprire le danze ieri alle 7.31, all’ospedale di Sesto San Giovanni, è stato Ibrahim Hossen, 3 chili e 230 grammi, subito abbracciato da mamma Lucky Farjana Akter e da papà Tofayel Hossen. Nel Sud Milano, invece, il primo vagito è arrivato pochi minuti prima delle 15 al Predabissi: si chiama Aris Iorgu, pesa 3,270 chili ed è nato alle 14.52. Aris è il secondo figlio di Lilia, 35enne casalinga, e Florin, professionista che lavora all’estero. Sono di Tavazzano con Villavesco, dove ad aspettare Aris c’è un fratellino di 8 anni. Anche all’ospedale di Rho c’è stato un primo nato nel giorno di Capodanno: è Edoardo, venuto al mondo alle 18.39 di ieri con un parto cesareo; pesa 3 chili e 120 grammi.

Il 2023 all’ospedale di Melegnano si era invece chiuso con un fiocco rosa: Rebecca Clim, 2,650 chili di felicità per mamma Rahila, casalinga 30enne, papà Ioan, operaio di 34 anni, e cinque tra fratelli e sorelle dai 9 ai 2 anni, che la aspettano a casa, a Peschiera Borromeo. È venuta alla luce alle due del mattino del 30 dicembre.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro