Gioielli in mostra al Milano Monza Motor Show
Gioielli in mostra al Milano Monza Motor Show

Milano Monza Motor Show conferma l'edizione 2021, che si svolgerà dal 10 al 13 giugno. Una decisione - spiegano gli organizzatori - presa insieme ai partner istituzionali con i quali è stato messo a punto un format che possa garantire la sicurezza di pubblico e addetti ai lavori, oltre alla possibilità di assistere in streaming alla manifestazione per chi non vorrà e potrà muoversi per recarsi a Milano e Monza. Andrea Levy, presidente Mimo, spiega: "Il contatto costante con le istituzioni, come Regione Lombardia e le due amministrazioni comunali, ci ha permesso di modulare il nostro format in modo da renderlo sicuro e flessibile. La manifestazione sarà una grande occasione per tutto il sistema automotive, a partire dalla giornata stampa di giovedì 10 giugno in cui media, istituzioni e brand potranno incontrarsi e discutere future partnership. Sentiamo le case automobilistiche, i giornalisti: c'è una grande voglia di ripartire".

Traino per il mercato e mobilità verde

Il presidente della Regione, Attilio Fontana, evidenzia: "La Lombardia si conferma un territorio importantissimo per quanto riguarda il settore automotive. Costruttori e aziende trainano il mercato e questa edizione del Milano Monza Motor Show rappresenta, in un momento particolare come questo, il desiderio di conoscere le novità più interessanti. Il tutto avviene all'insegna della passione e del divertimento, sia per le strade di Milano sia in pista a Monza". Soddisfatto anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala: "Sono contento che sia stata trovata una soluzione che consenta di vivere in piena sicurezza di persona, ma anche a distanza via streaming, gli appuntamenti della kermesse. Milano saprà essere protagonista di questa manifestazione con l'esposizione dei più innovativi modelli lungo le vie del centro, ma soprattutto grazie al focus sulle auto elettriche e ibride che sarà ospitato in piazza Castello". Un evento vissuto come una ripartenza, spiega Angelo Sticchi Damiani, presidente Aci: "L'evento ci consegna l'opportunità di uno splendido excursus sullo stato dell'automobile e della mobilità sostenibile, che riaccende la passione degli italiani per l'auto in tutte le sue forme. Inoltre offre una occasione ulteriore per onorare il nostro Autodromo di Monza, epico tempio della velocità nel mondo".

Gioielli in mostra, anche in streaming

Quattro giorni di evento con esposizione dei modelli delle case automobilistiche e motociclistiche per le strade del centro di Milano: accanto alle elettriche 100%, alle ibride, alle citycar e ai suv, i visitatori potranno scoprire anche i prototipi dei carrozzieri e le regine del motorsport, in una passeggiata di quasi 3 chilometri da corso Vittorio Emanuele a piazza Duomo, passando per via Dante, via dei Mercanti, piazza Cordusio e infine piazza del Castello Sforzesco. Proprio in piazza Castello si troverà il "Focus Auto elettriche". Gli stessi modelli saranno a disposizione dei test drive per i visitatori che, in questa edizione, potranno anche prenotarli a Milano o richiedere una prova nella propria città, tutto dal sito internet www.milanomonza.com. Sarà proprio il sito internet a diventare il valore aggiunto di "Mimo 2021", perché sarà lo strumento attraverso il quale i modelli esposti e gli eventi potranno entrare nelle case degli appassionati impossibilitati a partecipare allo show. Ogni modello esposto avrà una pagina dedicata con foto, video, schede tecniche, approfondimenti, link al configuratore e alle offerte speciali studiate dai brand. Inoltre, sempre dal portale ufficiale, sarà possibile seguire in streaming tutto quanto accadrà a Milano e a Monza dal 10 al 13 giugno, compresa la Premiere Parade di giovedì 10 giugno.

All'autodromo di Monza

Accanto all'esposizione milanese, ci sarà la parte in pista all'autodromo di Monza: venerdì 11 giugno si svolgerà la Journalist Parade che passerà per il centro di Monza e arriverà al circuito. Sabato e domenica sarà il tempo di sfilate e attività in pista per collezionisti e club. Dario Allevi, sindaco di Monza: "La conferma del Mimo a giugno è una iniezione di ottimismo. E' l'occasione per riappropriarsi del nostro Autodromo, icona di velocità, tecnologia e innovazione riconosciuta in Italia e nel mondo. Monza e la Brianza sono unite da una unica passione, la velocità. Un filo rosso che lega questo comune amore per i motori e il motorsport al tempio della velocità, che l'anno prossimo compirà 100 anni". Giuseppe Redaelli, presidente del circuito monzese: "Il Motor Show non perderà la sua anima dinamica grazie all'autodromo. Abbiamo dimostrato, nel corso dello scorso anno, di essere in grado di organizzare eventi in pista con i più alti standard di sicurezza. Speriamo dunque che a giugno le disposizioni nazionali ci consentano di arricchire l'esperienza del pubblico".