Monopattini, multe sestuplicate negli ultimi 4 anni

MILANO Sestuplicate in un caso, raddoppiate nell’altro. Il riferimento è alle multe comminate a Milano negli ultimi 4 anni...

Monopattini, multe sestuplicate negli ultimi 4 anni
Monopattini, multe sestuplicate negli ultimi 4 anni

Sestuplicate in un caso, raddoppiate nell’altro. Il riferimento è alle multe comminate a Milano negli ultimi 4 anni innanzitutto ai conducenti dei monopattini elettrici e di altri mezzi della micromobilità elettrica e, in seconda battuta, alle multe comminate ai ciclisti. I dati sono riportati nell’ultimo Bilancio di previsione della Direzione Sicurezza del Comune. Per quanto riguarda i monopattini elettrici, nel 2020 furono comminate 580 multe, nel 2021 si è saliti a 771, quindi il boom dell’ultimo biennio: ben 4.271 le sanzioni inflitte ai conducenti di monopattini nel 2022, mentre per quanto riguarda l’anno il corso il dato, al primo di novembre, è fermo a 3.600 sanzioni. In ogni caso l’aumento è decisamente significativo: multe sestuplicate, come detto. In tutto 9.222 verbali negli ultimi 4 anni. Crescono significativamente le sanzioni e le infrazioni perché, come ovvio, cresce altrettanto significativamente il numero di quanti usano le tavolette elettriche per i propri spostamenti quotidiani.

Va meglio sul lato delle due ruote. Nel 2020 le multe comminate ai ciclisti erano state 732, dato che è salito a 869 l’anno successivo. Poi, specularmente a quanto ravvisato per i monopattini, il boom dell’ultimo biennio, quando, evidentemente, con l’aumento degli utilizzi sono aumentati anche i controlli della polizia locale: nel 2022 le sanzioni elevate sono state 1.710 e nel 2023, fino al primo novembre, sono state 1.612. Raddoppiate, per l’appunto. L’ammontare complessivo nel quadriennio considerato è di 4.923 sanzioni.

Per quanto riguarda le infrazioni contestate, una buona parte di queste ha a che fare con i servizi in sharing. Detto altrimenti: per quanto concerne soprattutto i monopattini e, in misura minore, le biciclette in condivisione, le multe sono fioccate per abbandono di mezzi dove non consentito, dove rappresentano un intralcio ai pedoni o, detto altrimenti, per sosta irregolare. Un fenomeno, questo, talmente ricorrente da aver indotto il Comune di Milano ha inserire nel nuovo bando per lo sharing, appena andato in aggiudicazione, regole più severe per gli operatori proprio sul fronte della sosta. Altra infrazione rilevata è l’abitudine, soprattutto da parte dei più giovani, di circolare in due sul monopattino, mezzo invece pensato per una sola persona: il conducente, punto. Infine, per quel che riguarda i ciclisti, ecco le multe per circolazione sul marciapiede, vietata dalle norme.

Giambattista Anastasio

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro