Il sindaco di Milano Giuseppe Sala (Newpress)
Il sindaco di Milano Giuseppe Sala (Newpress)

Milano, 5 marzo 2019 - Milano si unisce a New York, Amsterdam, Barcellona, nella "coalizione di città per i diritti digitali": l'ingresso ufficiale avverrà la prossima settimana, in piena Milano Digital Week, quando ci sarà un confronto internazionale proprio su questo tema. "Il 14 marzo - ha spiegato il sindaco Beppe Sala - diventiamo ufficialmente parte della digital rights coalition per promuovere i diritti digitali dei cittadini". L'intelligenza urbana è il tema al centro della seconda "settimana digitale" milanese, la piu' grande manifestazione italiana dedicata all'educazione, alla cultura e all'innovazione.

L'obiettivo è mostrare i tanti volti della Milano Digital Week: da quello che avviene nel campo  della salute a quello dell'educazione, della mobilita', dell'economia, dell'arte, fino alla robotica, all'intelligenza artificiale all'industria 4.0. Il tutto attraverso oltre 500 fra mostre, dibattiti, spettacoli, workshop. Un grande racconto collettivo fatto di esperienze e progetti in divenire, esempi virtuosi di trasformazione e nuove opportunità. La Digital week, promossa dal Comune di Milano - Assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici - e' realizzata da Cariplo Factory, IAB Italia- Interactive Advertising Bureau e Hublab. Il sindaco ha ricordato che "la tecnologia permette molte cose, ma il punto è capire cosa chiedono i cittadini e le imprese". L'occasione, ha aggiunto, "arriva al momento giusto perché adesso che la copertura 5g è quasi completata è il momento di accelerare sui servizi".

Secondo l'assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici, Roberta Cocco, molto importante in questa seconda edizione della MDW è  "l'internazionalizzazione: all'interno di digital week accoglieremo una decina di città europee per le quali abbiamo
creato un percorso". Proprio la discussione sui "diritti digitali" e l'ingresso di Milano nella "coalizione", sono uno degli eventi "clou", il 14 mattina a Palazzo Marino.Coinvolti nell'evento, non solo le istituzioni, ma le Università, aziende, start up e tante realtà. Al Base Milano, che con 6000 metri quadri sarà la sede principale della Milano Digital Week, si aggiunge anche la Triennale, il Museo Nazionale della Scienza e della tecnologia, Palazzo Giureconsulti. Come ha spiegato ancora Cocco, in occasione dell'apertura, il 13 marzo, al Base sono stati invitati "grandi personaggi che ci racconteranno come il digitale ha avuto un impatto sui diversi ambiti: economia, salute, vita quotidiana. Avremo un grande youtuber che ci racconterà cosa significa trasmettere dei messaggi ai giovani, usando la tecnologia".