Un medico di base
Un medico di base

Pero (Milano) -  «Chiediamo ai sindaci di intervenire insieme e in tempi brevi nei confronti degli enti preposti per rivolvere la drammatica situazione della carenza di medici di base". Il comitato Medici per Cerchiate Pero, l’osservatorio Salute sanità del Rhodense e il comitato cittadino per la Salute e il benessere di Novate Milanese si sono fatti portavoce dell’istanza di migliaia di cittadini e hanno inviato una lettera ai 23 sindaci del Distretto rhodense per denunciare una situazione nota da due anni, ma che nelle ultime settimane si è ulteriormente aggravata: altri 16 medici di base sono andati in pensione e probabilmente non verranno sostituiti. Da Pero a Pogliano Milanese, solo per citare gli ultimi casi, gli ambulatori dei medici che chiudono non vengono riaperti e solo in qualche caso sono stati inviati sostituti ma a tempo determinato.

Da Pero a Pogliano Milanese, passando per Lainate e Pregnana Milanese sono migliaia i cittadini rimasti senza medico o costretti a scegliere un medico fuori Comune e non sempre vicino al proprio. Una condizione che diventa grave disagio per le persone anziane che non possono muoversi in modo autonomo. "I diversi bandi pubblicati non sono stati in grado di esprimere candidati in numero sufficiente a coprire gli ambiti carenti – spiegano i comitati nella lettera –. I cittadini hanno già messo in campo tante iniziative per denunciare il disagio: raccolte di firme, manifestazioni, lettere di protesta. Sappiamo che anche molti sindaci si sono attivati singolarmente verso Ats e Asst, che hanno fatto proposte coinvolgendo operatori del settore, colleghi sindaci, associazioni e varie rappresentanze sociali, ma tutto ciò pare non abbia sortito gli effetti desiderati. Pensiamo che sia il momento di affrontare unanimi e decisi il problema. Il vostro ruolo di garanti della salute dei cittadini vi pone nella condizione di intervenire in modo deciso, coordinato e puntuale per mettere in campo tutte le azioni utili per garantire il diritto alla salute, così come sancito dall’articolo 32 della nostra Costituzione. Intervenite affinché siano al più presto nominati tutti i medici necessari alla copertura degli ambiti carenti". A Pero, per esempio, i cittadini della frazione Cerchiate Cerchiarello sono rimasti senza medico da mesi, a Pogliano il primo ottobre ha chiuso un ambulatorio perché il medico ha accettato un incarico in ospedale e sono rimasti solo 4 medici (di cui uno andrà presto in pensione).