Milano, maxi-sequestro di 100mila falsi apparecchi Apple: tre denunciati

Operazione della Polizia locale tra la città e l’hinterland. Potenziale giro d’affari di oltre 1.750.000 euro

Le ispezioni della polizia locale

La merce sequestrata nel magazzino di Inzago

Milano – La polizia locale di Milano ha eseguito un maxi-sequestro di falsi apparecchi Apple: oltre 100mila.

L'indagine è partita dalle ispezioni in alcuni negozi di Milano dove gli agenti del gruppo operativo anti contraffazione della Polizia locale hanno trovato smartphone, auricolari e altri accessori della Apple falsi. Da qui i vigili sono risaliti a un grosso distributore di Lacchiarella e da lì a Inzago, sempre nel Milanese, dove è stata perquisita la sede operativa della società di importazione e dove sono stati trovati, nascosti fra gli scaffali di merce regolare, i falsi device Apple con un valore stimato di oltre 1.750.000 euro. L'importatore e due distributori sono quindi stati denunciati per contraffazione e ricettazione.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro