Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Margutti al vertice dell’ufficio tecnico

Il vicesindaco di Vaprio sorpassa il competitor Lippi e sostituirà Paolo Riganti tornato al Comune di Milano

Il vicesindaco di Vaprio d’Adda entra nel palazzo di piazza della Resistenza. Non in Giunta ma all’ufficio tecnico, di cui prenderà il vertice. Paolo Margutti, architetto classe 1969, con 32 punti sorpassa il competitor Massimiliano Lippi e diventa, dunque, il nuovo dirigente di un maxi settore che va dall’urbanistica alla mobilità, dall’edilizia privata ai lavori pubblici. Un tecnico politico andrà così a sostituire l’architetto Paolo Riganti, tornato al Comune di Milano dopo l’approvazione del Piano di governo del territorio di Sesto e, soprattutto, dopo la variante al piano Falck che ha ridisegnato tutto il quartiere Unione Zero, dove la scorsa estate sono stati avviati, a effetto domino, i cantieri della stazione a ponte di Renzo Piano, gli scavi per le torri private di Hines e Prelios e a breve i lavori della Città della Salute e della Ricerca. E proprio le ex Falck, con un masterplan complessivo ancora tutto da rivedere, sarà la partita principale dei prossimi anni con il grande parco urbano e il comparto Concordia da avviare (bonifiche incluse).

Già dirigente al territorio e alla pianificazione urbanistica al Comune di San Giuliano, Margutti è un funzionario che ha girato tra il Comune di Crema e quelli della Martesana e dell’hinterland milanese Pioltello, Rodano, Melzo) sempre come dirigente del settore urbanistico o come consulente per la redazione dei piani di governo del territorio. Non solo pianificazione tecnica, è quasi ventennale ormai anche la sua carriera politica. Margutti è stato infatti pluriassessore al Comune di Vaprio D’Adda: prima dal 2004 al 2009, poi dal 2009 al 2014 e, infine, nell’ultimo mandato in cui continua ancora oggi a ricoprire l’incarico di vicesindaco con delega all’Urbanistica. In mezzo, dal 2016 al 2019, è stato consigliere comunale con la lista civica Vapriese.

Laura Lana

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?