MARIANNA VAZZANA
Cronaca

Milano, bambini mangiano uova strapazzate in mensa e si sentono male

Malori dopo il pasto nel refettorio della scuola primaria Moscati, in zona corso Sempione. Verifiche di Ats e Nas: tutto conforme

Le verifiche effettuate in mensa non hanno rilevato irregolarità

Le verifiche effettuate in mensa non hanno rilevato irregolarità

Milano – “I bambini che hanno mangiato le uova lunedì, nella mensa della scuola, si sono sentiti male". Lo segnalano alcuni genitori della scuola primaria Moscati, in zona corso Sempione, specificando che "a lamentare problemi sono stati alcuni alunni di tre classi quarte e quinte". Malesseri che per fortuna non si sono rivelati gravi. Il dito è puntato contro le uova strapazzate servite a tavola e il capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale Alessandro De Chirico ipotizza che "fossero marce. Restiamo in attesa delle analisi e delle indagini del caso". Ma chiede "le dimissioni del presidente MiRi, Davide Dell’Acqua". Da Palazzo Marino, però, ribattono che "né il Comune né MiRi hanno ricevuto nessuna segnalazione dalla scuola". Ieri "hanno comunicato ad Ats le informazioni relative al centro cucina e ai pasti prodotti lunedì". Poi "Ats e Nas hanno effettuato una verifica congiunta presso il centro cucina Colleoni e il refettorio Moscati, appurando e verificando sia tutto conforme". Ancora, "questo centro cucina ha prodotto lunedì 4.639 pasti e gli operatori sanitari hanno escluso si sia trattato di una intossicazione alimentare".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro