MASSIMILIANO MINGOIA
Cronaca

M4, Sala guarda all’inaugurazione: "A San Cristoforo entro settembre. E poi fermate Idroscalo e Segrate"

Il sindaco in diretta Instagram: la stazione Sant’Ambrogio rendere fruibile il fossato della Pusterla. La M6 sarà l’ultima linea, tracciato allo studio. Il futuro è il prolungamento nei comuni dell’hinterland. .

"Entro fine settembre apriremo l’ultimo tratto della M4, quello che porta da San Babila a San Cristoforo. Per ora la M4 copre il tratto Linate-San Babila in 14 minuti. In totale la nuova linea avrà quindi 21 stazioni e 15,9 chilometri". Parole pronunciate dal sindaco Giuseppe Sala durante la diretta sul suo profilo Instagram, questa settimana dedicata al futuro delle linee metropolitane milanesi. "La M4 – continua il primo cittadino – prevede un investimento di 2,3 miliardi di euro e avrà 47 treni: ogni treno è lungo 48 metri ed è composto da 4 vagoni in grado di trasportare circa 600 passeggeri. È una linea driverless, senza conducente. Ad oggi la linea trasporta 45 mila utenti al giorno, 30 mila nel weekend. San Babila è la stazione più utilizzata. Quando la M4 sarà completamente funzionante, trasporterà 86 milioni di passeggeri all’anno e avrà una frequenza di 90 secondi negli orari di punta. Ciò comporterà una riduzione di 10 mila tonnellate di CO2 all’anno e di 5 milioni di tragitti in auto in meno all’anno".

Tra le opere di superficie connesse, Sala spiega che alla fermata M4 Sant’Ambrogio interconnessa con M2 "il fossato della Pusterla, prima inaccessibile, sarà riqualificato con una scalinata che sfocerà sulla Basilica" e che "è prevista una passerella ciclopedonale a M4 San Cristoforo, che collegherà piazza Tirana con via Martinelli, scavalcando i Navigli". Il futuro – oltre alla nuova M6, il cui tracciato è in via di definizione ("sarà l’ultima delle linee metropolitane milanese") – è legato al prolungamento di M1, M4 ed M5 nei Comuni dell’hinterland. A nord. "La M1 arriverà a Monza-Bettola – afferma il sindaco –. Anche la M5 arriverà fino a Monza: il progetto è in discussione in Regione per le questioni ambientali: il nodo è dove mettere un deposito". A ovest. "La M1 arriverà fino a Baggio: la gara è in fase di avvio". A est. "La M4 da Linate andrà fino a Segrate: Rfi ha deciso di portare a Segrate la futura stazione Porta Est dell’alta velocità. Dunque via al progetto per aggiungere alla M4 i tre chilometri che mancano fino a Segrate, un tragitto che passerà sotto l’Idroscalo e comprenderà anche la fermata Idroscalo-San Felice. Sono previsti finanziamenti statali: 420 milioni di euro. C’è anche l’ipotesi di portare la M5 fino a Settimo Milanese". Sala, inoltre, segnala che "mancano autisti per i mezzi pubblici, un problema europeo".

Ultima curiosità: il 1° novembre la M1 compirà 60 anni: fu inaugurata il 1° novembre 1964. Poi arrivò la M2 nel 1969, la M3 nel 1990 e la M5 nel 2013. La linea più utilizzata resta la M1.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro