Quotidiano Nazionale logo
25 gen 2022

Lo smart working fa crescere la produttività

ruben
Cronaca

Ruben Razzante* I detrattori dello smart working sostengono che non lavorare in ufficio non stimola l’impegno e non agevola controlli e verifiche. Il lavoro agile finirebbe per compromettere il rendimento dei lavoratori e l’efficienza delle imprese e delle pubbliche amministrazioni. Una ricerca, però, sembra dire il contrario. Con lo smart working, in un anno, la produttività è cresciuta dell’8%. Questo dato emerge da un’analisi su dati del 2021 elaborata dall’Ufficio studi di Variazioni, società che si occupa di work-life balance e change management. Secondo il report, rispetto all’anno precedente, è cresciuta la fiducia dei manager verso i propri collaboratori: è infatti aumentata del 10% la capacità dei manager di monitorare a distanza l’attività dei dipendenti e di valutare le persone in base agli obiettivi e ai risultati ottenuti (non più in base al tempo di presenza in ufficio) e del 7% la capacità di delega. Ecco perché, nonostante le previsioni rassicuranti sul futuro della pandemia, il mercato del lavoro non tornerà indietro: alternanza, flessibilità e appartenenza guideranno la trasformazione delle organizzazioni verso uno smart working più efficiente. Nelle policy aziendali, la pianificazione dell’alternanza lavoro in presenza e a distanza diventa un elemento ricorrente e il lavorare a distanza non viene più considerato un’eccezione legata all’emergenza sanitaria e limitata a periodi circoscritti. All’inizio della pandemia, abbiamo tutti lavorato negli stessi orari nei quali abitualmente lavoravamo in ufficio. Nel 2022 aumenterà la flessibilità: l’orario di lavoro diventa variabile e in funzione degli obiettivi. L’evoluzione del lavoro ha infatti portato a relazioni basate sulla fiducia e a una misurazione dei risultati in termini di obiettivi raggiunti. Le giornate in presenza diventeranno sempre più occasioni di aggregazione e condivisione dei valori dell’organizzazione. * Docente di Diritto dell’informazioneall’Università Cattolica di Milano ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?