Lite e coltellate in strada. Grave un egiziano di 43 anni. Caccia ai due aggressori

Fendenti a schiena e gamba dopo una discussione

Lite e coltellate in strada. Grave un egiziano di 43 anni. Caccia ai due aggressori
Lite e coltellate in strada. Grave un egiziano di 43 anni. Caccia ai due aggressori

È stato colpito da più coltellate, alla schiena e a una gamba, da due persone con cui aveva avuto una lite nel tardo pomeriggio della Vigilia di Natale in via Marconi a Sesto San Giovanni. L’uomo ferito, un egiziano di 43 anni, è stato in un primo momento soccorso dagli agenti di Polizia locale che hanno allertato il 118, facendo arrivare sul posto un’ambulanza che ha poi accompagnato l’uomo al pronto soccorso dell’ospedale San Gerardo di Monza. Il 43enne è ancora in ospedale ma in base a quanto appreso non risulta essere in pericolo di vita.

Dei suoi aggressori non c’era traccia, all’arrivo degli agenti della Locale. In via Marconi è poi intervenuta la polizia di Stato che ora sta indagando per rintracciare i due, partendo dalle testimonianze e dai filmati delle telecamere della zona che potrebbero aver ripreso particolari interessanti ai fini dell’individuazione. In base a quanto emerso finora, gli animi si sarebbero scaldati per futili motivi, dopo una discussione. Ancora da capire se i tre si conoscessero. Fatto sta che dalle parole si è passati ai fatti e l’egiziano è stato raggiunto da fendenti alla schiena e alla spalla ma anche a una caviglia, accasciandosi. I due “rivali“ nel frattempo sono fuggiti. Immediata la richiesta di aiuto da parte del ferito, che è stato raggiunto da polizia locale, 118 e polizia di Stato. Inizialmente le sue condizioni sembravano gravi, tanto che la centrale operativa del 118 ha inviato un’ambulanza e un’automedica in codice rosso.

Il 43enne, stabilizzato dai soccorritori, è stato poi accompagnato in ospedale in codice giallo.

M.V.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro