Le temperature scendono sotto zero. A Pioltello il Piano neve raddoppia

Dieci mezzi pronti a entrare in azione insieme a 15 squadre di spalatori, sacchetti di sale distribuiti alle scuole

Le temperature scendono sotto zero. A Pioltello il Piano neve raddoppia

Le temperature scendono sotto zero. A Pioltello il Piano neve raddoppia

Colonnina di mercurio in picchiata, Pioltello raddoppia il Piano neve: 10 mezzi pronti a entrare in azione insieme a 15 squadre di spalatori e sacchetti di sale già distribuiti alle scuole. Pronta a entrare in azione la task-force guidata dall’amministrazione comunale, nel team, polizia locale, protezione civile, Amsa, l’azienda che si occupa della manutenzione delle strade sul territorio di Pioltello e i tecnici municipali.

Previsioni meteo chiare, "fiocchi attesi in pianura e a bassa quota", l’amministrazione comunale punta a ridurre disagi e problemi nel caso in cui la cartolina di Natale rispetti la tradizione.

"Il potenziamento – spiega Saimon Gaiotto, vicesindaco con delega ai Lavori pubblici, alla testa del coordinamento – serve a coprire al meglio tutto il nostro sistema viabilistico e i punti critici di primo intervento: asili, istituti scolastici, polo sanitario, piazza della stazione, caserme dei vigili e dei carabinieri, cimiteri e la piattaforma ecologica che Amsa terrà aperta per garantire pulizia e smaltimento dei rifiuti". La parola d’ordine è prevenzione, "l’obiettivo, evitare il caos, grazie a un costante monitoraggio delle temperature" e se dovessero scendere in fretta, a uscire saranno gli spargisale "per evitare il ghiaccio".

Ai primi fiocchi, il Piano prevede una fase iniziale d’emergenza "per mettere in sicurezza la città evitando la paralisi": saranno sgomberate le arterie principali assicurando il passaggio nei punti strategici per permettere la circolazione ai mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine. Poi verranno liberati gli accessi agli edifici pubblici e alle scuole. E solo quando le previsioni saranno più clementi, si procederà sul resto del reticolo viario. I percorsi prioritari nella fase critica sono quattro – blu, verde, giallo e rosso - più la ciclabile che attraversa tutti i quartieri, evidenziati nelle carte a disposizione sul sito dell’Amministrazione.

Per la pulizia di marciapiedi, passi carrai e abitazioni sono invece i proprietari a dover provvedere. Così stabilisce l’ordinanza firmata dalla sindaca Ivonne Cosciotti qualche giorno fa. Il primo cittadino ha impartito direttive precise: "La neve rimossa può eventualmente essere ammassata ai margini dei marciapiedi in modo da garantire il passaggio dei pedoni senza intralciare mezzi pubblici e privati". Regole che valgono anche per i commercianti. Salassi in vista per i trasgressori, la multa arriva anche a 500 euro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro