L’è on gran Milan. Anche per l’ironia sulle (sue) buche

A Milano, le buche stradali diventano motivo di satira nazionale, evidenziando la differenza di percezione dei disservizi tra i milanesi e il resto d'Italia.

Bonezzi

A Napoli tre anni fa si aprì una voragine nel parcheggio di un ospedale; a Roma una buca fa notizia solo se inghiotte un’auto intera. Ma l’altra metropoli italiana l’è on gran Milan: ogni disservizio è un caso nazionale, per i milanesi e soprattutto per chi non si sente tale. Così il gruviera in cui le piogge han trasformato l’asfalto sfruttato, ogni giorno, pure da 700mila macchine che vengono da fuori è oro per la satira, col genovese Crozza a fustigare "Buc City" e Fiorello, da Roma, a festeggiare: "Ci gemelliamo!" Invece Giovanni Storti, del trio, nelle buche già l’anno scorso cercava Lukaku. Ma lui è milanese, e i milanesi, più che con gli altri, sono esigenti con se stessi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro