Le canzoni di un tempo, i 70 anni della Rai fra ricordi e nostalgia

L'articolo celebra il 70° anniversario della Rai e ricorda le vecchie canzoni e voci che hanno segnato la storia della televisione italiana. Paola Severini risponde alle emozionanti lettere dei lettori e annuncia una versione speciale di "I Ladri di Carrozzelle" in onda su Rai Tre.

Melograni

Paola carissima! sono innamorato delle vecchie canzoni che la rai mandava tanti anni fa…e che ora non trasmette più. Claudio Villa,Renato Rascel,Mario Riva! ne ricordo una che era la sigla del “Musichiere”,era intitolata Domenica è sempre Domenica! e lei,da tanti anni,ha la rubrica su questo giornale proprio di domenica! Dovrebbe diventare la sua “sigla” di Oancheno che se non sbaglio va proprio in onda di domenica! Insomma questo anniversario dei 70 anni della Rai fa rivedere la solita zuppa ma chi davvero ha fatto la tv è dimenticato. Questa canzone mi ricorda il profumo del sugo che faceva la mia mamma la domenica mattina, mi ricorda che andavamo a comperare le paste dopo la messa,mi ricorda la mia giovinezza e mi ricorda domeniche che,purtroppo ,non torneranno mai più .Ma questo non vuol dire che non posso ringraziare quelle voci meravigliose,che mi davano tanto conforto.Ernestina cara nonna

Ernestina! che dolcezza ricevere questa sua lettera! Mi ha riempito il cuore.Voglio specificare alle lettrici e ai lettori della rubrica che la signora Ernestina mi ha scritto 20 giorni fa,quando è cominciata la festa per i 70 anni della tv pubblica e quindi,ho potuto fare un regalo a lei e a tutti quelli che ci seguono in tv e su Il Giorno:oggi andrà in onda una versione speciale di questa che è una delle più belle canzoni del dopoguerra I Ladri di Carrozzelle,con la splendida voce di Tiziana Civitani è un arrangiamento da Oscar del Maestro Federico Capranica ve la regalano,anzi: ce la regaliamo! Infatti stamattina festeggiamo il settantesimo compleanno della Rai… a modo assolutamente nostro! Non perdete Oancheno alle 10,15 su rai tre e in replica lunedì notte alle 1,15. Non vi capiterà spesso di conoscere il “lato solidale “ della tv pubblica e la storia bellissima di emancipazione dalla terminologia (sapete che dal termine “infelice”siamo passati a “persona disabile “, pensate che enorme progresso).

severini.paola @gmail.com

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro