LAURA LANA
Cronaca

L’agenda della sindaca Pessina: "Riorganizzazione del Comune e scuole sono le nostre priorità"

A Cusano Milanino Nina, la mascotte di questa campagna elettorale, salta su due zampe e abbraccia il neo primo cittadino mentre qualcuno prende un sax e intona "Bella Ciao".

L’agenda della sindaca Pessina: "Riorganizzazione del Comune e scuole sono le nostre priorità"

L’agenda della sindaca Pessina: "Riorganizzazione del Comune e scuole sono le nostre priorità"

E fu ribaltone. Carla Pessina, alla sua prima esperienza politica, col 54,87% (3.565 voti) vince sul sindaco uscente Valeria Lesma che si ferma al 45,13% (2.932 voti). Un risultato che era ormai nell’aria da settimane, nonostante al primo turno fossero solo 50 le schede che separavano le due competitors. "Questo risultato, con questo scarto, dice chiaramente che i cusanesi avevano voglia di cambiare, probabilmente perché le attese di 5 anni fa non sono state soddisfatte. L’affluenza al 42,43% ci spinge a lavorare sulla partecipazione e sul dialogo, per tornare ad avvicinare alle istituzioni e a far capire ai cittadini che le loro scelte, le loro volontà, i loro desideri contano e vanno espressi", commenta il neo sindaco, che ha riportato alla vittoria il centrosinistra dopo 5 anni di opposizione.

Medico in pensione ed ex direttrice del dipartimento di emergenza e urgenza dell’Asst Rhodense, per anni volontaria di Emergency con esperienze in Afghanistan, Sudan, Sierra Leone e Nicaragua, oggi è in forza all’Areu con attività operativa sull’automedica del 118.

"Non sono una che riesce a stare con le mani in mano". Accanto a lei, durante i festeggiamenti in viale Matteotti, l’immancabile Nina, la cagnolona diventata la mascotte di questa campagna elettorale. Si brinda col prosecco, si suona e si canta "Bella Ciao", si abbracciano i tanti supporter e compagni di viaggio di questi mesi. "Ci prendiamo tutti 24 ore e poi ci ritroveremo per discutere della Giunta. Il primo obiettivo è far ripartire la macchina comunale, riorganizzare il lavoro dell’ente e rispondere alle difficoltà dei dipendenti pubblici. Poi la riqualificazione e manutenzione delle scuole. Infine, individuare le priorità dal nostro programma elettorale, che ha messo tante idee e proposte". Poco distante, in municipio, Valeria Lesma saluta. "Mi spiace", le dice un signore appena entrato nel palazzetto.

"Spiace anche a me", ammette l’ex sindaco, che ha visto avverare la sua stessa profezia: "A Cusano nessun sindaco ha mai ricoperto l’incarico per due mandati consecutivi", aveva scritto nella prima pagina del suo programma. "Per 5 anni non abbiamo mai avuto una vera opposizione, se non qualcosa sui social. Noi la faremo duramente dentro e fuori dall’aula", annuncia Lesma.