Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Laboratorio di droga in cantina Arrestati altri due spacciatori

Altri due arresti a Sant’Eusebio. Non si fermano i controlli da parte della polizia di Stato nel quartiere dello spaccio con l’obiettivo di prevenzione e repressione. Gli agenti del commissariato di Cinisello, che da questi giorni è guidato dal dirigente Giovanni Di Stefano, hanno effettuato un’operazione in borghese nel rione, dove hanno notato spostamenti sospetti da parte di due soggetti, un giovane classe 2003 e un uomo del 1972, che si trovavano in uno stabile di via del Carroccio, all’altezza del civico 6A. Gli agenti li hanno sorpresi, mentre si trovavano nell’androne del palazzone e avevano appena ceduto due dosi di cocaina a un cliente. A quel punto è scattata la perquisizione, che ha portato i poliziotti fino allo scantinato dell’edificio: in una delle cantine, che veniva utilizzata dalla coppia di pusher come deposito e laboratorio, sono state trovate altre dosi della stessa sostanza stupefacente, oltre a diverso materiale da taglio per il confezionamento della droga. In totale, sono state sequestrate 18 dosi di cocaina, pronte per essere vendute sul mercato al dettaglio. Per i due, già noti alle forze dell’ordine per reati specifici, sono scattate le manette e ora dovranno rispondere dell’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Una pressione, da parte del commissariato, sempre più alta a Sant’Eusebio, dove nelle ultime settimane sono stati compiuti diversi arresti. "Ringrazio gli agenti per il loro sempre prezioso lavoro e, in particolare, il nuovo commissario, il dottor Di Stefano, con cui ho avuto il piacere di confrontarmi il primo giorno del suo insediamento e che ha dimostrato una forte sensibilità alle criticità della nostra città, permettendo fin da subito risultati come quello di questa azione – ha commentato il sindaco Giacomo Ghilardi –. Siamo a totale disposizione per proseguire su questa strada di giustizia e legalità". Laura Lana

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?