La svolta nei trasporti. La linea 325 dell’Atm arriverà a Buccinasco

"Con un sopralluogo abbiamo constatato che anche un mezzo di 18 metri può attraversare la città almeno fino a via Lario", assicurano gli assessori.

Mezzi pubblici potenziati in città: diventa concreto il progetto studiato per Buccinasco, con il passaggio sul territorio della linea di bus Atm 325 che attualmente ferma al capolinea di piazza Europa a Corsico. Dopo numerosi incontri e interlocuzioni tra il Comune di Buccinasco, il Comune di Milano, Atm e l’Agenzia per il trasporto pubblico locale, i tecnici Atm "hanno effettuato un sopralluogo e una prova con un bus da 18 metri per verificare in modo concreto la possibilità di allungare il percorso della linea 325 sino a Buccinasco, almeno fino alle vie Lario, Don Minzoni, Resistenza", spiegano dal Comune.

Insieme agli operatori Atm e ai tecnici dei Comuni di Milano e Buccinasco, erano presenti anche l’assessore ai Trasporti Mario Ciccarelli e l’assessore ai Lavori pubblici Stefano Parmesani: "Con i tecnici Atm – chiariscono gli assessori – abbiamo verificato che anche un autobus di grandi dimensioni può attraversare il nostro territorio, permettendo ai cittadini di utilizzare la linea 325 che attualmente viaggia tra Romolo e Corsico. Con la nuova ipotesi di percorso, un terzo degli autobus arriverebbero fino a Buccinasco in via Lario all’incrocio con via Don Minzoni e via Resistenza. Continua intanto il dialogo con l’Agenzia per il trasporto pubblico locale – proseguono gli assessori Ciccarelli e Parmesani – che incontreremo di nuovo il 5 marzo per illustrare le nostre osservazioni, discusse e condivise anche con la nuova commissione consiliare sui trasporti, per una nuova programmazione complessiva del trasporto pubblico locale, con modifiche a percorsi e capolinea anche delle linee 351 e 352, per coprire in modo più capillare il territorio comunale, ancora fortemente penalizzato dalla scarsità di mezzi pubblici".

In effetti sono tanti i cittadini e pendolari abituali che lamentano una scarsità di mezzi e di alternative per spostarsi utilizzando il trasporto pubblico. "Questa è la prima vera occasione per un potenziamento serio ed effettivo dei mezzi pubblici a Buccinasco – conclude il sindaco Rino Pruiti – perché i nostri cittadini, studenti, lavoratori, famiglie, hanno il diritto di spostarsi verso Milano senza usare l’auto: inutile fare proclami sulla mobilità sostenibile e sulla necessità di usare i mezzi pubblici se i mezzi pubblici non ci sono. Ora, finalmente, compiamo uno storico passo avanti".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro