Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

La Protezione civile sistema i teloni

Galleria Iso Rivolta come campo da calcio, con pallonate ai tendoni gialli e blu della volta e ai muri. Sembra essere questa, con il bel tempo, l’abitudine più gettonata dai ragazzi e dai giovani che si ritrovano a divertirsi sotto il caratteristico spazio del "cannocchiale" del centrale piazzale della Costituzione. Inevitabili sono arrivati i danneggiamenti durante la settimana: alcuni teloni erano pericolosamente penzolanti nella parte posteriore, a lato del Capannone Sud, e un paio di faretti non erano più funzionanti. Ci hanno pensato, ieri mattina, i volontari della Protezione civile di Bresso a ricollocare al loro posto le parti pendenti dei tendoni e a rimettere in funzione le lampade dell’illuminazione. Le Casacche gialle cittadine, coordinate da Claudio Agostinelli, hanno poi rimosso le tante bottiglie di birra e lattine lasciate sul pavimento e abbandonate dopo i bivacchi serali: "Non è la prima volta che i teloni sono presi a pallonate, spostandoli dai loro sostegni sotto la volta. – spiega il vicesindaco bressese, con delega ai Lavori Pubblici, Roberto Cristofoli – Anche questa volta la Protezione civile è intervenuta a rimettere in sicurezza la galleria e a riparare i danni. Adotteremo un sistema di monitoraggio con telecamere per quest’area e per i limitrofi parchi pubblici". Infatti, la giunta del sindaco bressese Simone Cairo ha deciso di partecipare a un bando regionale sulla videosorveglianza, presentando il progetto riguardante il Parco Renzo Rivolta di via Vittorio Veneto, coinvolgendo il parco di via Milano e il prato posto alle spalle dell’Area Iso Rivolta: i vari punti di installazione, con telecamere multiple, permetteranno di controllare le aree giochi, i viali, gli ingressi ai parchi, i capannoni e, anche, la galleria centrale.Giuseppe Nava

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?