Da Cagliari a Milano su un jet militare per salvare un bimbo di sette giorni

Si definiscono “IPV”, ovvero “imminente Pericolo di Vita”, e sono i voli gestiti dall’Areonautica Militare per il trasporto sanitario d'urgenza di pazienti, organi, equipe mediche e ambulanze

Uno dei Falcon50 nella flotta dell'Aereonautica Militare
Uno dei Falcon50 nella flotta dell'Aereonautica Militare

Un volo per salvare una vita. È atterrato pochi minuti fa l’aereo militare, un velivolo Falcon 50 del 31 Stormo dell'Aeronautica Militare, che ha trasportato da Cagliari a Milano un neonato di soli 7 giorni in pericolo di vita.

Il piccolo doveva essere trasportato con estrema urgenza e massima tempestività dal Policlinico Universitario Monserrato "Duilio Casula", dove era precedentemente ricoverato, al Policlinico San Donato Milanese, per ricevere cure specifiche. Il volo, che ha imbarcato presso l'aeroporto di Cagliari Elmas il bimbo accompagnato da famigliari e da un'equipe medica, è poi partito alla volta dell'aeroporto di Milano Linate, per raggiungere in tempi brevi l'ospedale di destinazione.

Il trasporto sanitario d'urgenza è una delle attività istituzionali che l'Aeronautica Militare svolge al servizio della collettività. Il volo, definito "IPV - Imminente Pericolo di Vita", è stato attivato su richiesta della Prefettura di Cagliari alla Sala Situazione di Vertice del Comando Squadra Aerea, la sala operativa dell'Aeronautica Militare che ha tra le proprie funzioni anche quella di disporre e gestire questo tipo di missioni.

È stato quindi immediatamente interessato il 31 Stormo, uno dei Reparti che svolge il servizio di prontezza operativa per il trasporto sanitario d'urgenza. I Reparti di volo dell'Aeronautica Militare sono a disposizione della popolazione 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno, con mezzi ed equipaggi in grado di assicurare il trasporto di pazienti, organi, equipe mediche e ambulanze, anche in condizioni meteorologiche complesse.

Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate per questo genere di interventi. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro