Quotidiano Nazionale logo
30 gen 2022

"Io, calzolaio senza eredi. Insegnerei gratis"

Antonio Ficocelli, uno degli ultimi artigiani della scarpa: ho iniziato a 12 anni a Taranto, poi l’approdo a Milano. Nessuno ci affittava casa

violetta fortunati
Cronaca
featured image
Antonio Ficocelli nel suo laboratorio

Milano - Una storia d’amore che dura da più di ottant’anni, quella tra Antonio e le scarpe. Antonio Ficocelli, classe 1936, è uno dei pochi artigiani calzolai rimasti a Milano e ha la sua bottega lungo il Naviglio, in Ripa di porta Ticinese. Originario di San Giorgio Ionico, in provincia di Taranto, Antonio ha iniziato a imparare l’arte già alla tenera età di quattro anni. "Quando mia mamma andava in campagna a lavorare la terra – racconta – io venivo “parcheggiato“ nella bottega di un vicino di casa. E già così piccolo ho cominciato a fare il calzolaio. A 12 anni ero capace di fare scarpe su misura. Ma ero un ragazzino ambizioso e mi volevo migliorare. Così ho deciso di andare a cercare fortuna a Taranto. Ci andavo in bici, tutti i giorni, quindici chilometri ad andare e quindici a tornare. Ma la stanchezza non la sentivo – prosegue – tanta era la voglia di imparare questo mestiere. Finalmente a Taranto ho trovato quello che cercavo: il maestro Matteo Gentile che faceva scarpe da donna e da uomo. Con lui sono stato fino ai miei vent’anni e ho perfezionato la mia professionalità. Poi sono andato a fare il militare in aeronautica a Brescia. Ero addetto al rifornimento aerei". Anche in caserma c’era il calzolaio, e Antonio non ha resistito alla tentazione: dopo il lavoro anziché godersi la libera uscita andava a lavorare in calzoleria per 30mila lire al mese. "Quei soldi li mettevo in banca – prosegue – perché sapevo che mi sarebbero serviti per realizzare il mio sogno nel cassetto, quello di aprire una bottega tutta mia. Finito il militare sono tornato al mio paese e qui ho finalmente coronato il mio sogno, senza chiedere soldi a mio papà che aveva lavorato inizialmente come contadino poi come operaio ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?